Questo sito contribuisce alla audience di

I dolci della Liguria

Pandolce e canestrelli, amaretti e michette, panera e paciugo: oltre trecento squisite ricette per scoprire il lato più dolce dell’arte gastronomica regionale.

Valeria Melucci
I dolci della Liguria
Newton Compton Editori
pp. 224, € 9,90

In libreria dal 6 settembre 2007

Se è vero che nel nostro immaginario ciascuna regione è associata a una serie di sapori tipici, della Liguria si ha certamente un’idea “salata” come il suo mare, come le focacce e le croccanti farinate, come il pesto, famoso nel mondo quanto la bellezza delle sue coste.

Eppure le 325 ricette raccolte in questo volume dimostrano che anche l’arte dolciaria ligure è ricca di tesori squisiti.

I suoi segreti sono qui presentati in un goloso percorso che attraversa tutto l’arco ligure, con le tappe di bontà regalate da torte e biscotti, pasticcini e budini, frittelle e gelati, alla scoperta delle tradizioni di una regione che ha saputo apprendere e perfezionare le più diverse tecniche dolciarie, a partire dalla lontana storia dei commerci con il mondo arabo.

Cioccolato e zucchero, i due principali protagonisti della dolcezza, giunsero infatti a Genova, grazie alla sua attività portuale, e in Liguria, prima che in altre regioni.

Dalla spongata sarzanese al pandolce genovese, dal castagnaccio ai canestrelletti, dagli amaretti alle michette, ecco le ricette più segrete per regalarci una pausa di dolcezza tutta ligure.

Valeria Melucci è attivamente impegnata nel settore della comunicazione legata alla gastronomia, ai sapori della tradizione come alle nuove sperimentazioni e alle più innovative vie del gusto. Collabora da tempo con la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

Info: Ufficio Stampa Newton Compton
Via Portuense 1415 – 00148 Ponte Galeria – Roma
Tel. 06/65002553 – Fax 06/65002892
Fiammetta Biancatelli - cell. 347.2154309 -
fiammettabiancatelli@newtoncompton.com

——————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.