Questo sito contribuisce alla audience di

Si fa presto a dire bed & breakfast

Lo dice il nome: il “bed & breakfast” nasce in Inghilterra ed è quella forma d’accoglienza basata sul binomio “letto e colazione”, tradizionale prerogativa del turismo d’oltremanica, dalle case londinesi ai cottage del countryside.

Nella mentalità anglosassone, infatti, il concetto di ospitalità è profondamente radicato e ricalca l’antico concetto di accoglienza già contenuto nella Bibbia dove si esorta ad accogliere coloro che bussano alla porta. “Non dimenticate l’ospitalità; alcuni, praticandola, hanno accolto degli angeli senza saperlo” (Eb. 13:2) recita questo versetto tratto dalla lettera di San Paolo agli Ebrei.

Forte di una tradizione alberghiera di antica data, l’Italia ha ignorato a lungo questa formula, finché il disinteresse, forse apparente, non si è trasformato in grande amore e il nostro paese ha visto nascere sempre più bed & breakfast i cui proprietari/ gestori, secondo un sondaggio svolto su circa 2500 esercizi di tutto il territorio nazionale, sono in prevalenza donne (58%) e giovani (il 60% ha meno di 45 anni).

Quali sono le motivazioni che orientano il cliente verso la formula del bed & brekfast in luogo del tradizionale hotel? Sicuramente il comfort e l’accoglienza familiare. Al giorno d’oggi, infatti, i B&B fanno molto più che offrire semplicemente un letto ed una prima colazione: sono luoghi dove la gente può stare insieme. La clientela è costituita da persone che non vogliono essere solo un anonimo nome sul registro di un albergo, ma che desiderano parlare, scambiare opinioni, conoscere e conoscersi tra loro. Parallelamente, anche i padroni di casa, che spesso vivono soli, desiderano compagnia e quindi provano piacere nel dare ospitalità. Spesso, di fronte, per esempio, ad una torta appena sfornata, tra padrona/e di casa e ospite si stabilisce amicizia e complicità.

Capiamo bene che, quindi, è importantissimo che questi luoghi siano selezionati da chi da sempre fa turismo e lo sa fare bene. Come il Touring Club Italiano che, nella nuova edizione della guida Bed & Breakfast (collana Guida Accoglienza), ha selezionato oltre 2000 case private in tutta Italia con criteri di massima serietà: il punto di partenza è il riconoscimento ufficiale della struttura (liste depositate presso gli uffici turistici), corroborato dai dati tecnici della stessa (collocazione, capienza, attrezzature, ecc.); poi viene il giudizio soggettivo degli esperti Touring, elaborato tramite rivelazioni e sopralluoghi, al quale contribuiscono elementi di difficile parametrazione, come l’atmosfera e la cordialità d’accoglienza, per giungere infine alla sintesi del rapporto qualità/prezzo. Inoltre, la guida è strutturata a totale copertura del territorio nazionale – di cui fornisce un utilissimo atlante stradale - secondo i numeri suggeriti dai flussi turistici (città d’arte, mare, montagna, ecc.) e l’ulteriore segmentazione in funzione dell’aspirazione di viaggio (soggiorno romantico, arte e cultura, natura e vacanza attiva, ecc).
Si fa presto a dire bed & breakfast!

——————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.