Questo sito contribuisce alla audience di

Tempuricapuna

Tre giorni alla scoperta del pesce azzurro

Torna a San Vito Lo Capo (provincia di Trapani) l’appuntamento con Tempuri- capuna, l’evento dedicato al pesce azzurro e al capone in particolare, alla seconda edi- zione, che si svolgera’ dal 19 al 21 settembre 2008.

La manifestazione prende il nome dalla tipica espressione dei pescatori di San Vito Lo Capo che annuncia, appunto, l’arrivo della stagione dei caponi, conosciuti come lampughe, che si pescano durante l’autunno a ridosso della costa sanvitese.

La rassegna e’ volta alla scoperta di storie e leggende legate alla pesca e al mare ma nello stesso tempo sara’ l’occasione per assaporare le delizie e i profumi del pesce azzurro: dalle sarde agli sgombri, dalla spatola all’acciuga, senza dimenticare il capone, protagonista della tre giorni.

Scenario d’eccezione sarà San Vito Lo Capo, l’affascinante cittadina marinara che si affaccia sul Tirreno con una flotta peschereccia assai attiva, composta da circa cinquanta natanti, di cui la gran parte esercita la cosiddetta “pesca artigianale”.

Il programma prevede, nell’ambito della sezione Tempurimanciari, degustazioni di primi e secondi piatti a base di pesce azzurro, dalle 12 alle 24, a cura dell’Associazione operatori turistici San Vito e dell’Associazione Cereriana Cuochi sanvitesi. Il costo del biglietto per le degustazioni è di € 10.

I visitatori potranno assaggiare le ricette di pesce azzurro della tradizione locale nell’ambito di Tempu ri storie, sapuri e pignate, i laboratori gastronomici con degustazione al giardino del Santuario, curati da chef sanvitesi, e partecipare, il sabato e la domenica, a Tempu ri piscari, le uscite in mare con i pescatori per assistere, da vicino, alla pesca del capone e poi osservare il pescato che sara’ esposto ricreando l’atmosfera di un tipico mercato del pesce nell’ambito di Tempu ri mircatu dove Salvatore Billeci, patron dell’Ittica Capo San Vito, insieme a Ninni Ravazza, giornalista ed esperto di pesca, presenteranno le diverse specie ittiche.

Ci sarà spazio anche per momenti di confronto tra operatori del settore e produttori locali, per una maggiore valorizzazione delle risorse ittiche del comprensorio di San Vito Lo Capo. Infine, in via Savoia, Tempu ri taliari, il percorso dedicato alle specialita’ agroalimentari e ai prodotti ittici del territorio.

Di contorno alla rassegna concerti gratuiti di musica, in programma ogni giorno alle 22 in piazza Santuario a San Vito Lo Capo.

Il capone (o lampuga)

Appartiene alla famiglia dei Corifenidi, che conta una sola specie, appunto la lampuga. Ama molto l’ombra: se in alto mare si incontra un tronco o un relitto, quasi sicuramente sotto ci saranno lampughe.
Si pesca nel periodo compreso tra agosto e dicembre e si consuma fresco.

Info: Angela Abbate Ufficio Stampa Feedback - Strategie per comunicare
Via Libertà, 103 - 90143 Palermo
Tel.Fax.: 091.6263080 int. 24
Cell. 335.7406260
Email: angela.abbate@feedback.it

————————————————————————————————–

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.