Questo sito contribuisce alla audience di

Ciotole tibetane

Le millenarie ciotole tibetane sono uno strumento ideale per ottenere equilibrio fisico, mentale ed emozionale.


Impariamo a suonarle e a risuonare con esse insieme con Albert Rabenstein.

Sabato 20 settembre 2008 dalle 16 alle 17,30 alla Festa della Natura di Rio Saliceto (RE).

Seminario: il potere terapeutico del suono.

In collaborazione con Verdechiaro Edizioni.

Ingresso libero

Il seminario apre le porte al mistero trasmesso dai loro suoni e invita ad un viaggio personale per ottenere uno stato di armonia, serenità, creatività e benessere.

Conosceremo i suoni delle ciotole tibetane. Impareremo diversi modi di suonarle e di risuonare con esse. Utilizzeremo tecniche che riequilibrano e aumentano la nostra energia corporale, faremo pratiche di meditazione con il suono, godendo dell’esperienza unica che produce in ognuno di noi. Scopriremo che le ciotole sono uno strumento che ci può servire in ogni momento per acquietare l’attività quotidiana e centrarci.

Il suono delle ciotole viene utilizzato come strumento per la meditazione, per liberare la mente, per il rilassamento corporale, per sciogliere i blocchi psico-fisici, equilibrare i centri vitali (chakras) e aumentare l’energia, propiziando il cammino verso il benessere. Chi possiede una ciotola tibetana può portarla e imparare a suonarla. Sono disponibili ciotole sia per l’apprendimento che per l’acquisto.

Chi è Albert Rabenstein

Arteterapeuta. Nato a Buenos Aires, Argentina. Direttore del Centro de Terapia de Sonido y Estudios Armonicos, dove sviluppa attività di ricerca, diffusione e docenza. Lavora dal 1987 allo studio del potere terapeutico del suono e la sua utilizzazione come strumento di trasformazione personale e di gruppo. E’ membro dell’Associazione Music Therapist for Peace di New York, dedicata all’educazione per la pace, nell’ambito delle Nazioni Unite. Lavora per lo sviluppo e la produzione di ciotole tibetane, diapason. campane tubolari, gong e altri strumenti per la terapia sonora. Ha creato e dirige gruppi di meditazione vibratoria riuniti in rete denominati Red de Sonadores.

——————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.