Questo sito contribuisce alla audience di

Dolce magia

Nel paese che non so c’è una bottega dove si fabbricano dolci e dolcetti, dolcini e dolciumi, che risolvono tutti i problemi.


Be’, si sa che un bel pasticcino o una fetta di fragrante torta fugano la tristezza e risollevano il morale.

Certo non possono risolvere il problema di capelli ricci come viticci che non ne vogliono sapere di stare a posto e sono insofferenti a code di cavallo, fermagli o trecce.
Né tantomeno sarebbero in grado di cambiare il colore degli occhi se malauguratamente deside- rassimo passare dal più comune color castano al più esotico verde smeraldo.

Per questo motivo la signora Alma usava i suoi magici dolci per fare del bene a chi glielo chiedesse, purché i desideri non fossero troppo bizzarri e non sconfinassero dal suo campo.
E, comunque, anche quando non poteva accontentare i suoi clienti, un dolcetto ripieno di potere consolante non lo negava mai.

Sembrerà strano che in quel paese sperduto (non chiedetemi quale) ci fosse una pasticciera così magnanima con una pasticceria così speciale, la cui insegna in bella vista sulla piazza recitava: “Torte e ripieni per tutti i problemi.”

Che sia esistita veramente o no, poco importa.
Ciò che conta è che, grazie al graziosissimo libretto di Simona Obialero dal titolo LA RICETTA PERFETTA (EFFATA’ EDITRICE)per consolare piccoli cuori quando una persona cara è in cielo, la piccola Camilla abbia potuto far la pace con la sua mamma che l’aveva lasciata troppo presto, ritrovando la serenità, la pace, la fiducia e l’allegria che sono naturalmente dovute a tutti i bambini del mondo.


Nota: La copertina e tutte le appetitose illustrazioni sono di Enrica Corso.

—————————————————————————————–

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.