Questo sito contribuisce alla audience di

Christmas Pudding, ovvero il dolce di Natale degli inglesi

Il pudding inglese è solitamente dolce, ma ci sono anche versioni salate come lo steak and kidney (carne e rognone) pudding. Il suo nome implica, in linea di massima, che sia cotto, ma oggigiorno sono classificati come pudding anche molti dolci freddi quali il soufflé, le gelatine, eccetera.

Nel mese di novembre, all’Avvento, la tradizione vuole che in Inghilterra si prepari il Christmas pudding, un dolce che sarà poi consumato il 25 dicembre. E’ una preparazione che porta anche un po’ di fortuna, che toccherà a chi, nella sua fetta, avrà trovato delle monetine messe all’interno del pudding protette da un po’ di alluminio (attenzione ai denti!).
Ecco la ricetta originale, direttamente dall’Inghil- terra, che ho tradotto per voi con gran gusto:

Ingredienti:
570 g di uva snocciolata
360 g di pane grattugiato bianco fresco
360 g di farina
360 g di strutto
360 g di uva passa
240 g di zucchero semolato
240 g di zucchero di canna
240 g di scorze d’arancia e limone candite, tagliate molto finemente
240 g di uva sultanina
240 g di mele sbucciate e tagliate
180 g di mandorle mondate e tagliate
150 ml di latte
4 cucchiai di brandy
3 uova grandi sbattute
1 cucchiaino di sale
½ cucchiaino di zenzero macinato
½ cucchiaino di noce moscata macinata
½ cucchiaino di cannella macinata
scorza grattugiata e succo di 1 limone
scorza grattugiata e succo di 1 arancia

Preparazione:
In un recipiente largo, mescolate tutti gli ingredienti secchi, le mandorle, le mele, le scorze d’arancia e limone. Miscelate i succhi di arancia e limone ed il brandy con le uova sbattute ed aggiungeteli agli ingredienti secchi insieme con abbastanza latte per dare una consistenza soffice e liquida.
Coprite il composto leggermente e lasciatelo riposare tutta la notte. Riempite a metà 3 casseruole d’acqua e fatela bollire. Ungete 3 stampi da pudding delle seguenti capacità: 600 ml, 900 ml e 1,2 litri.
Girate la miscela prima di versarla negli stampi, coprite con carta paraffinata sgrassata ed uno strofinaccio pulito o del foglio di alluminio.
Cuocete a vapore su acqua a forte bollente come segue:
pudding da 600 ml 5 ore
pudding da 900 ml 7 ore
pudding da 1,200 litri 9 ore
Quando sono cotti, togliete i puddings dagli stampi e lasciateli raffreddare. Levate lo strofinaccio o l’alluminio, ma lasciate la carta paraffinata nella sua posizione. Ricoprite con un nuovo strofinaccio o dell’altro foglio di alluminio e mettete in un luogo freddo.
Il giorno in cui andranno serviti, fate cuocere i puddings al vapore come segue:
pudding da 600 ml 2 ore
pudding da 900 ml 3 ore
pudding da 1,200 litri 5 ore
Capovolgeteli su un piatto caldo e serviteli con brandy, o burro al rum (come da ricetta specifica), o una salsa bianca dolce aromatizzata al rum.

——————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.