Questo sito contribuisce alla audience di

Involtini di vitello

"Avrei potuto cucinargli straccetti del mio cuore, invece l’ho preso di prosciutto, il cuore, e gli ho preparato gli involtini di vitello; li ho fatti rosolare in padella, erano magnifici, sfrigolanti nel grasso della pancetta che li avvolgeva, sembrava che cantassero. Uno dei suoi piatti preferiti, mi ha pure ringraziato. Non c’è di che, ho risposto.”

Ingredienti (per 4 persone):

500 g di vitello a fettine, 100 g di prosciutto cotto, 100 g di pancetta, 50 g di parmigiano grattugiato, 30 g di burro, 1 uovo, 1 bicchiere di vino bianco, 1 limone, salvia, sale, pepe.

 
Preparazione:

In una terrina mescolare il prosciutto cotto tritato con un ciuffo di salvia; aggiungere l’uovo e il parmigiano. Spalmare il composto ottenuto sulle fettine di carne e arrotolarle. Disporre su un piatto le fette di pancetta e avvolgerle intorno agli involtini che verranno fissati con filo da cucina o stuzzicadenti. In una padella far rosolare gli involtini con il burro. Versarvi il vino e unirvi la scorza di limone ben lavata. Far cuocere col coperchio a fuoco basso per circa 20 minuti, girando ogni tanto. Togliere il coperchio e bagnare con il succo di limone; salare e pepare a piacere.

Da: Volevo essere un grande chef di Loredana Limone (Cult Editore).
——————————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.