Questo sito contribuisce alla audience di

Un'insolita settimana bianca

Dieci scatolette di carne Simmenthal, venti di tonno, tre confezioni di pane in cassetta, sei barattoli di sott’olio.

E poi dodici bottiglie di Ferrarelle, succhi di frutta e Coca-Cola, un barattolo di nutella, due tubetti di maionese, biscotti, merendine e un paio di tavolette di cioccolato al latte.

Non è una strampalata lista della spesa.
E’ la provvista che Lorenzo si è preparato per la sua settimana bianca, un’insolita settimana bianca che non trascorre a Cortina, come ha fatto credere ai suoi. Bensì in cantina.

Un quattordicenne romano, il suo disagio adole- scenziale, lo sforzo di compiacere i genitori, una cantina umida e buia, due confezioni di spray autoabbronzante.
Ecco gli ingredienti di IO E TE (Einaudi), l’ultimo libro di Niccolò Ammaniti.

Un libro che si legge in un sorso, ma uno di quelli che possono strozzare perché durante quel sorso ci si rende conto di come un figlio possa essere così altro dai genitori, come la sua mente possa escogitare soluzioni balzane e pericolose mentre attraversa quel quotidiano che gli adulti credono di aver costruito intorno a lui. Ammaniti è maestro nel contrapporre grandi e piccoli scandagliandone gli animi.

Ma l’elemento più importante di questo libro è l’affetto che, improvviso e violento, scoppia tra il protagonista e la sua sorellastra, una ragazza infelice e inquieta cui forse Lorenzo, per il suo mero essere nato dopo e da un’altra madre, ha tolto un pezzo.
Lorenzo e Olivia, senza che lo sapessero prima, senza che lo avessero programmato, ma perché il destino ha voluto avvicinarli, vivono insieme questa settimana chiusi in cantina e diventano uniti e complici: il sangue non sente ragioni, a dispetto di tutti i problemi, le beghe, i dissapori familiari, specie nel caso di famiglie allargate.

Ecco perché dieci anni dopo Lorenzo si ritrova in un hotel in Friuli. E da lì ripercorre – ci fa percorrere – tutta la storia.

——————————————————————————————————

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato, inviando una semplice e-mail a: letteraturagastronomica@supereva.it puoi iscriverti gratui- tamente alla NEWSLETTER DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA.
 

I libri di Niccolò Ammanniti

I libri di Niccolò AmmannitiI libri di Niccolò AmmannitiI libri di Niccolò AmmannitiI libri di Niccolò AmmannitiI libri di Niccolò AmmannitiI libri di Niccolò Ammanniti

——————————————————————————————

Per visualizzare tutte le
GALLERY DELLA GUIDA DI LETTERATURA GASTRONOMICA