Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Frutti della paura

    Torna a farci compagnia, con questo racconto dal risvolto golosissimo, Luciana Navone Nosari, che nella foto è teneramente abbracciata alla sua micia Sofia. Scrittrice torinese e amica di questa Guida, oltre ad essere autrice di diversi romanzi tra cui "Specchi di ghiaccio”, “Profumo di tiglio” e "Carezze di Luce", Luciana ha partecipato all'antologia di scrittori torinesi: “Turin tales, un caffè a Torino”, di recente uscita per i tipi di Lineadaria editore.

  • Risotto giallo con ossobuco

    Anche quest'anno per GialloMilanese, il concorso che la casa editrice ExCogita ha escogitato (mai termine fu più appropriato), si sta avendo un'accesissima sfida a colpi di racconto presso il Circolo Arci 50 di Via Benaco 1, a Milano. La nostra Guida ha avuto l'esclusivo piacere di pubblicare uno dei due testi che hanno superato gli ottavi di finale lo scorso 15 ottobre 2009: "Risotto giallo con ossobuco", di Sandra Faé, la simpaticissima autrice che ci sorride dalla foto, che ha ottenuto 143 voti (136 della giuria popolare + 7 dell'arbitro), passando così alla fase successiva. La sua prossima sfida è prevista per giovedì 5 novembre 2009.

  • Il castello di sabbia

    Dopo una vacanza meravigliosa nel Mediterraneo a bordo della sua fedelissima “Effemera”, Paolo Dell’Oro si appresta ad iniziare una stagione molto intensa che lo vedrà impegnato a presentare il suo nuovo libro, originale e gustoso, di cui parleremo presto: “Nel segno della galletta - La cambusa nei millenni (Seneca edizioni)”, già in libreria. Intanto, dopo il precedente dal titolo "Gemellaggio" (cui vi rimando tramite il link correlato) Paolo ci regala quest'altro racconto, dolce e triste.

  • Storia di Cristina

    Quella che leggerete qui di seguito è una storia di ordinaria quotidianità. Una di quelle storie che si leggono in cronaca, ogni giorno: una rapida scorsa e poi giri pagina. L’autrice, Barbara Sanaldi, scrive fiabe per bambini e ha pubblicato tre raccolte: Sogni di carta (Cornegliani), Piccole storie per mamme e bambini (Comune di San Giuliano Milanese), Storia di magia, amicizia e fantasia (Città di Segrate). Ma di lavoro fa la giornalista (collabora col Corriere della Sera per la cronaca locale): è dalla sua esperienza viva, da quel suo mestiere che può che essere bello o maledetto, che ha tirato fuori delle “donne a perdere”, come lei stessa le definisce. Una di queste, la Cristina del titolo, Barbara la offre alla nostra Guida. A noi, che le promettiamo di riflettere sulle storie di ordinario dolore.

  • Rosso e frizzante

    In questo mondo sempre più tecnologico, io cerco invece i rapporti umani, lo sguardo nello sguardo, le parole scambiate intorno a tavolo. Ed è su questa impronta che porto avanti la guida, perché i miei lettori la sentano più viva possibile. Il racconto qui di seguito è scritto da Loris Navoni, conduttore radiofonico di RCS, che mi ha invitato al suo programma intitolato “Persona e città” negli scorsi giorni. A microfoni spenti è venuto fuori che anche lui ama scrivere ed ha pubblicato un libro di racconti intitolato “Alta Via” (Lampi di stampa). Racconti verso l’alto, recita il sottotitolo: verso la montagna e ciò che c’è oltre, oltre le nuvole, oltre il cielo, oltre noi stessi, oltre quello che noi siamo adesso. Ma che non smetteremo di essere mai. Una scrittura commovente, quella di Loris, ne converrete anche già solo dopo aver letto “Rosso e frizzante”. Che dà conforto. E fa pensare.

  • Gemellaggio

    Paolo Dell'Oro, che è anche un caro amico, pur essendo una persona simpaticissima che non ha mai perso sorriso e modi gioviali, è uno studioso di scienza ed un funzionario scientifico dell'UE, è navigatore da oltre 40 anni ed armatore del ketch Effemera. Ha insegnato navigazione astronomica, campo sul quale è stato tra i primi a creare programmi elettronici. Oggi, tra una crociera e l'altra, fa lo scrittore. Nautico, precisa lui. Ma è anche un ottimo narratore, come vedrete da questo racconto di suggestioni salmastre che l'autore ha scritto, gran satollo, una volta sistemati i brontolii della pancia. Chi, invece, volesse leggere i suoi testi scientifici, di Paolo Dell'Oro la casa editrice Seneca ha pubblicatoi: "Storia del punto nave - L'orientamento in mare nel corso dei millenni" (che presto uscirà nella traduzione inglese) e "Vele, motore della storia - L'evoluzione delle vele nei secoli". Inoltre a brevissimo è presista l'uscita di un libro di cui non potremo non parlare approfonditamente in questa guida: "Nel segno della galletta - La cambusa nei millenni". Orbene, lettori di tutti i mari, andiamo all'arrembaggio!

  • Monumenti e dolci momenti

    Tutte le buone intenzioni, ma poi tra il dire e il fare c’è di mezzo una storica e “peccaminosa” pasticceria torinese che… Ma leggete il racconto che segue, scritto da Luciana Navone Nosari appositamente per questa guida. Mentre per il grande pubblico, in libreria e su IBS, sono disponibili i romanzi dell'autrice “Specchi di ghiaccio” e “Profumo di tiglio”, oltre a "Carezze di Luce" un libro straordinario - che consiglio vivamente - sul rapporto madre-figlia in questa dimensione e... molto oltre.

  • Rachele e il manico di scopa

    Una scrittrice che stimo molto, Laura Bonalumi, autrice di libri dai temi importanti come anoressia, pedofilia, spiritualità, si è lasciata coinvolgere nella narrativa gastronomica scrivendo questo racconto inedito per i lettori di questa Guida. Mentre di edito, troviamo di lei in libreria "Fragile" (Fara Editore), Gli occhi del mondo" (Fara Editore), "Wild iris" (Nuovi Autori).

  • Pane e fontina

    Suggestivo racconto di Maurizio Ascheri, aspirante scrittore genovese e fedelissimo della nostra guida.

  • Il sogno di Lallo “Cioccolatino”

    Sono fiabe per bambini, quelle che compongono l’ultimo libro di Ruth Perez Aguirre: “La muñeca de papel y el juego de las palabras” (aBrace editora). Racconta le avventure di una bambola di carta e la creatività che nasce dalla conoscenza dell’alfabeto, è gradevole e utile anche per chi voglia esercitarsi nello spagnolo. Inoltre, per i bambini della guida, Ruth ha scritto questo simpatico racconto dalla morale molto educativa.