Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Countdown per Sapori letterari

    Inizia il conto alla rovescia per la nuova edizione del laboratorio di scrittura creativa gastronomica “Sapori letterari” che inizierà sabato 18 settembre 2010 alle ore 15 presso la libreria “Lettori Golosi” di Monza e continuerà per sei settimane.

  • Festa di sapori pioltellesi

    Dopo aver letto i ghiotti racconti di Aurora Uggeri, Francesca Zilioli, Antoinette Milius, Maria Liverani, Gianluca Barbieri, Clementina Gervasoni, Enrica Romano, GiòGiò, Sara Ballis, ecco che i lettori in zona potranno incontrare dal vivo i protagonisti del laboratorio "Sapori letterari" di Pioltello (Mi) in un pomeriggio di festa e gusto.

  • Il tesoro sotto terra

    Si parla di biblioteche polifunzionali. Ma di bibliotecarie polifunzionali? Be’, io ne conosco una: si chiama Sara Ballis. E' una ragazza dall’entusiasmo contagioso, dalla versatilità inesauribile, dall’argento vivissimo. Atipica? Direi di sì, secondo quella che è la concezione comune di bibliotecaria: seriosa, pedante, occhialuta. Invece Sara non porta nemmeno gli occhiali. Responsabile della biblioteca di Pioltello, ideatrice di molteplici iniziative culturali che distinguono la sua biblioteca dalle altre, una sera ci ha fatto una sorpresa e ha partecipato ad un incontro di “Sapori letterari”. Il tema era: i sapori delle immagini. Ed ecco il suo racconto, ispirato da “I mangiatori di patate” di Vincent Van Gogh.

  • Il nemico più dolce

    Difficile resistere a certe tentazioni. Amate, odiate... dolcissime tentazioni. Gianluca Barbieri, lo sa bene. Ed è costretto a capitolare. E fa capitolare anche tutti gli altri allievi del gruppo "Sapori letterari" di Pioltello.

  • Lo spuntino da Nino

    Quell'eterna bambina di GiòGiò era stufa di doversi limitare a scrivere solo per lavoro: pagine e pagine di documentazione tecnica, cercando e ricercando il modo migliore per esprimere concetti aridi in maniera fantasiosa, mettendosi nella testa degli altri e chiedendosi “se fossi in loro, capirei?”. Così alla prima occasione ho voluto mettersi un po' in gioco provando a spolverare la fantasia intorpidita e i ricordi più remoti, per dar loro nuova vita. Ed è approdata al laboratorio di scrittura creativa “Sapori letterari” di Pioltello, dove ha scoperto che la scrittura sta dentro di noi, è solo assopita; come ogni propensione, bisogna risvegliarla per farla venire fuori e ciò è possibile solo praticandola e curandola. Piano piano si riesce a farla crescere e animarla, fino a trarne soddisfazione. GiòGiò sente di essere ancora nella fase di presa di coscienza “che se voglio posso, il resto verrà.” Intanto è venuto fuori questo immaginifico racconto dal sapore marino e anche afrodisiaco.

  • Il gusto di un ricordo

    Clementina Gervasoni, che ha già partecipato all'antologia "Sapori letterari" pubblicata dalla casa editrice Terra Ferma (prefazione Allan Bay) nel 2008 con ben due racconti, mi ha seguita anche nell'esperienza pioltellese. Durante la quale è venuto fuori un gustoso coniglio in salmì e un ricordo sempre vivo.

  • La torta della felicità

    Ha un ingrediente segreto, la torta che Aurora Uggeri ci ha letto durante l'ultimo incontro di Sapori letterari a Pioltello. Attendiamo di gustarla alla grande festa che stiamo organizzando per il 20 marzo 2010 (dettagli a seguire presto).

  • Il raccolto

    Enrica Romano è nata a Milano dove risiede. Laureata in scienze politiche, ha viaggiato molto per studio e per lavoro specialmente negli USA. Da qualche anno la passione per la cucina e la convivialità sono diventati un mestiere; infatti gestisce il ristorante "Erika" che si trova a Pioltello, in Via Canova 1, di cui una delle particolarità è il forno a legna. Nel tempo libero ama guidare, dipingere, andare in barca a vela “di bolina” risalendo il vento, al cinema, al teatro, a mostre arte figurativa e al corso di scrittura creativa gastronomica “Sapori letterari” presso la biblioteca di Pioltello. Una pietanza preferita di Enrica è il gorgonzola, che ritiene sia un po’ come la vita: dolce e intenso con un retrogusto amaro, dai sentori spiacevoli se non si è in grado di apprezzarlo.

  • E-mail gusto pesce

    Ormai le lettere di carta, le care, antiche, memorabili, fruscianti lettere di carta sono obsolete. Speriamo che si sia attrezzata di pc anche la Fata Turchina e possa leggere questa estemporanea e divertentissima elaborazione, anzi estensione gastronomica scritta dal suo affezionato Pinocchio nell'aula "Sapori letterari" della Biblioteca di Pioltello. Be', in realtà dietro le legnose spoglie del burattino si nasconde quel simpaticone Gianluca Barbieri.

  • I ravioli al brasato

    Una sera in cui faceva molto freddo, ma una leggerissima nebbia creava un'atmosfera fiabesca e il prato intorno alla Biblioteca di Pioltello sembrava spolverizzato di zucchero a velo (brina prodigiosa) e persino un tronco d'albero marrone e bianco pareva rubato alla vetrina di un pasticciere, Aurora Uggeri ha scaldato tutti noi di "Sapori letterari" con questi suoi gustosi ravioli al brasato.