Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Frutti della paura

    Torna a farci compagnia, con questo racconto dal risvolto golosissimo, Luciana Navone Nosari, che nella foto è teneramente abbracciata alla sua micia Sofia. Scrittrice torinese e amica di questa Guida, oltre ad essere autrice di diversi romanzi tra cui "Specchi di ghiaccio”, “Profumo di tiglio” e "Carezze di Luce", Luciana ha partecipato all'antologia di scrittori torinesi: “Turin tales, un caffè a Torino”, di recente uscita per i tipi di Lineadaria editore.

  • Pane e fontina

    Suggestivo racconto di Maurizio Ascheri, aspirante scrittore genovese e fedelissimo della nostra guida.

  • La locanda dei sette peccati

    Quando si parla di una mite vecchietta dotata di uno straordinario acume investigativo, inevitabilmente si pensa a Miss Marple. Ma il famoso personaggio di Agatha Christie ha una concorrente nostrana.

  • Gustoso menù sardo by Gustavo

    Amare un luogo – che sia terra natia, posto di vacanza (e non ce n'è come la Sardegna) o altro - è amare anche la sua cucina e la sua gente. I suoi scrittori.

  • Sognando l’amore

    Triste vita, quella di una zitella (oggi si dice single, ma, ancorché suoni meglio, la sostanza non cambia). Peggio ancora se la zitella abita in un paese piccolo e mormorante dove una minima parola, un involontario equivoco possono ingenerare situazioni paradossali.

  • Mosaici d'amore (Foschi)

    Un romanzo sui moti dell'anima la cui versione teatrale è stata messa in scena a Milano e Reggio Emilia. Un romanzo d'amore, per chi ci crede o chi ne ha bisogno. Un romanzo per chi ama, con coraggio oppure no, perché alla fine solo questo resta.

  • Un bene ancora possibile

    Era bastato sentire appena il sapore di quei dolci corti e paffuti che sembravano modellati nella valva scanalata di una “cappasanta” perché immediatamente il protagonista di Proust ritornasse alle domeniche mattina della sua infanzia a Combray, quando la zia gli offriva un pezzetto di madeleine intinto nell’infuso di tiglio.

  • Il minestrone

    Ricordi di odori e sapori che lasciano un indelebile alone di romanticismo, questi di cui Giancarlo Guarino ci rende partecipi e che sono quelli della sua infanzia.

  • Una storia che lievita

    Fare il pane non è semplicemente fare il pane. Può allontanare i demoni della solitudine; può essere terapia e sfogo; può far ritrovare se stessi.

  • I passaparola di papà

    Con questo nuovo racconto, Draky ci accompagna sui sentieri gastronomici (è proprio il caso di dire) della sua infanzia.