Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Déjeuner du matin

    L'amore... A volte nel tempo di un caffè sta la sua fine. E tutto il dolore che ne consegue.

  • Ode al minestrone

    Si è unita a noi e, tra un cliente e l’altro, ha composto la sua Ode al minestrone, sulla falsariga di quella al carciofo di Pablo Neruda, spunto utilizzato per l’incontro di sabato scorso avente per oggetto: “I sapori della poesia: odi, rime e saporite parodie”. Sto parlando di Monica Scirea, la versatile e vulcanica titolare della libreria Lettori Golosi di Monza, nei cui confortevoli spazi attualmente sto tenendo il secondo modulo del laboratorio di scrittura creativa “Sapori letterari”. Fa venire voglia anche al carnivoro più integralista, non trovate?

  • I due vicini

    Cavolfiori, zucche, porri, carciofi... quanti gustosi ortaggi convivono nell’orto!

  • Il desinare

    Alternativa alla pasta e al riso, è la polenta, un piatto legato all’immagine contadina ormai perduta: misero eppur prezioso nutrimento di un mondo pregno di umanità e schiettezza in cui si viveva un’esistenza intensa e semplice, dove il poco che si possedeva veniva condiviso con animo sincero; dove il cibo, scarso, andava distribuito tra i numerosi membri della famiglia ed era sempre uguale. Per lo più polenta. Un piatto caro a molti, che riempiva il cuore prima ancora di placare la fame.

  • Soup

    Una poesia di Carl Sandburg

  • Risotto romagnolesco

    C’è chi alla pasta preferisce il riso, che pur non manca di poesia.

  • Dopo la tristezza

    C'è un momento, nella vita di un poeta, in cui i ricordi assumono una forma sempre più tangibile e nella sua bocca prendono corpo antichi sapori.

  • Il grano-turco e la polenta

    Se qualcuno (non ci posso credere!) dovesse non sapere cos’è - anzi per meglio dire com’è - la polenta, Jacopo Facen, poeta entusiasta, ce lo spiega con le sue rime ditirambe.

  • Entro la densa lente dell'estate

    Malinconia di colori, sapori, tepori? Chissà...

  • Filastrocca dei nasi sommelier

    Ecco per noi una nuova filastrocca di Maria Grazia Guzzi, già autrice della "Filastrocca per un dolce compleanno" (cui vi rimando tramite il link correlato), nonché di un libro di poesie dal titolo "L’Anima Bella" (Edizioni Il Filo). Un titolo - chi ha il piacere di conoscerla lo sa - che rispecchia se stessa.