Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Intervista a Beatrice Valsecchi

    Beatrice Valsecchi, nata a Monza nel 1974, si diploma al liceo classico e si laurea in lingue e letterature straniere. Dopo aver lavorato qualche anno in un’azienda, lascia l’impiego per seguire il sogno di fare la sceneggiatrice: viene selezionata per il corso RAI e, successivamente, perfeziona la sua preparazione al Centro Sperimentale di Cinematografia. Attualmente lavora come sceneggiatrice, traduttrice, correttrice di bozze. “Un sogno di torta fritta e marzapane” (Sperling & Kupfer) è il suo primo romanzo.

  • Quei gustosi anni Ottanta

    Diciamolo pure, negli anni Ottanta le cose avevano un gusto diverso. C'erano i mottarelli, il cristall ball, Geppo (il giornalino), il catalogo Postalmarket, la Fiat 127, il cartone animato Lady Oscar e per Albano e Romina Power la felicità non era solo un bicchiere-di-vino-con-un-panino...

  • Il sogno di Lallo “Cioccolatino”

    Sono fiabe per bambini, quelle che compongono l’ultimo libro di Ruth Perez Aguirre: “La muñeca de papel y el juego de las palabras” (aBrace editora). Racconta le avventure di una bambola di carta e la creatività che nasce dalla conoscenza dell’alfabeto, è gradevole e utile anche per chi voglia esercitarsi nello spagnolo. Inoltre, per i bambini della guida, Ruth ha scritto questo simpatico racconto dalla morale molto educativa.

  • Pane, verità, vino e sogni

    Se un poeta indossa il mantello dell’umiltà e dà i suoi meriti ad un personaggio modesto quale può essere un fornaio, quel poeta è un grande uomo, grande quanto un semplice fornaio. Quel poeta è Pablo Neruda.

  • I sogni di una ragazza persiana

    Dire Persia riconduce a luoghi incantati da mille e una notte, a luoghi di straordinaria suggestività, a sapori misteriosi e speziati.

  • Attenzione ai sogni, potrebbero avverarsi

    Non sarebbe di mia strettissima pertinenza recensire questo libro, ancorché menzioni qualche menù (afrodisiaco) e qualche cibo (cubano), ed i suoi personaggi vengano narrati tra un aperitivo e l'altro, bevuti in locali alla moda (di bellimbusti e modelle, calciatori e comparse TV).