Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • I Hear America Singing

    Walt Whitman è il poeta degli Americani. Ecco un inno alla sua terra, osservata ed ascoltata attraverso la gente intorno a lui...

  • Oliver Goldsmith

    Oliver Godlsmith supera i limiti della forma fino a toccare l’animo di chi legge come la poesia romantica sa fare...

  • "Murder in the Cathedral"

    Al di là di ogni azione esteriore che il titolo dell’opera potrebbe suggerire, “Murder in the Cathedral” non racconta di un omicidio; semplicemente racconta poco o nulla, e piuttosto suggerisce...

  • "Gli uomini vuoti" di T. S. Eliot

    "Questo è il modo in cui finisce il mondo, Non con uno scoppio ma con un piagnucolio"

  • Rain

    “Rain” è una poesia di Matthew Sweeney, poeta irlandese contemporaneo che dice del clima uggioso della sua regione, il Donegal.

  • La Ballata Medievale

    ...uno dei più popolari generi dell’età medievale, la ballata, era una sorta di canzone ballabile (da cui deriva il nome) che narrava storie tratte dal repertorio dei racconti popolari o di carattere storico.

  • L’era del “Grande Fratello”

    In “1984” il Grande Fratello è idolatrato da un popolo che ciecamente crede nella sua ineffabile persona [...], qui non è consentito avere opinioni discordanti da quelle del regime, è vietato perfino scrivere, e non si possono contraddire le affermazioni di chi detiene il potere. Le autorità controllano il comportamento di ogni cittadino, perfino nel pensiero e nulla può sfuggire allo sguardo di uno stato che punisce chiunque pensi liberamente e in modo non conforme all’autorità.

  • Il dramma postmoderno di Tom Stoppard

    “Rosencrantz e Guildenstern sono morti” ...

  • La tragedia di Re Lear

    La tragedia risulta talmente shockante da venir riscritta con un finale positivo dopo la morte di Shakespeare per riaffiorare solamente nel XIX secolo nella sua forma originaria.

  • Filosofia dell'amore

    La “Filosofia dell’amore” di Percy Bysshe Shelley descrive l’amore come entità universale, una forza che appartiene alla natura e anima la vita.