Questo sito contribuisce alla audience di

La Serie di Oxford, il romanzo

un thriller insolito

Un thriller matematico: questa forse la miglior definizione con cui descrivere il libro dell’argentino Guillermo Martinez. Un’anziana signora assassinata lascia un biglietto di morte con uno strano disegno: un nero cerchio perfetto, forse il primo indizio di un intricato percorso verso la verità.

Solo la matematica - nella persona del professor Seldom, uno dei massimi esperti di logica del secolo - potrà aiutare il povero ispettore incaricato di risolvere il mistero di tre omicidi apparentemente inspiegabili, per di più preceduti da ancor più inspiegabili messaggi in codice. Il giovane protagonista del romanzo, uno studente argentino anch’egli di grande talento matematico, giunto a Oxford per seguire un dottorato di ricerca, si trova ad essere testimone di tutti i delitti.

Tra l’illustre professor Seldom e il ricercatore si instaura una specie di cervellotica sfida, in cui la risoluzione del caso si trasforma in un gioco di logica che mette a confronto l’esperienza del professore con l’entusiasmo del giovane argentino.