Questo sito contribuisce alla audience di

Figlia

una poesia del cileno Vicente Huidobro (1893-1948)

 

 

 

Figlia

Ho il tuo viso fra le mani
oh aria dolce ritratto d’aria
anello del mondo e del passato
il tuo volto di silenzio
volto di lampada tenera
con quale facilità ti formi nei miei occhi
come ritorni allietando le tenebre.

Miseria del ricordo
alla soglia del freddo il bosco si fa sogno
si distaccano le foglie
a goccia a goccia muoiono gli sguardi.