Questo sito contribuisce alla audience di

Se fosse vera la notte

di Heleno Oliveira.

(Firenze, 1994)

Se fosse vera la Notte
il Cielo di carta le stelle finte.

Venezia più larga e estesa
rovina alata di sangue.

Nessuna meraviglia
per le calli deserte.

Se fosse vera la Notte
non avrei visto San Marco

luce nella luce
candelabro.

Se fosse vera la Notte
il lutto sarebbe etemo

la nostalgia di patria e amori
sospesa come un grido di infante.

Se fosse vera la notte
la voce del Nemico immensa

mi porterebbe ai Sacramenti

come all’acqua.

Se fosse vera la Notte
la vera luce

oscura
oscurità.

Se fosse vera
altri occhi

altra vista
altra strada

quella dell’ombra
del Tuo corpo trafìtto.

Se fosse vera
avrei visto in un lampo

lacrime nuove
accanto al Giudizio

nel silenzio del tutto
nel silenzio.

Se fosse vera la Notte
ben diverso il canto

e la bocca
e il respiro.

Se fosse vera
se fosse vera

il canto e le parole
conchiglie

di un angelo
chiamato Juan.

Se fosse vera
niente e solo

la morte
anonima

e dopo
molto dopo

la buona novella
dove non si parla

e tutto tace
in amore e pace.

raccolta

Link correlati