Questo sito contribuisce alla audience di

Finestra

Hanno detto di questa poesia di Cortés: "La recito solo per me, ogni volta che voglio evadere, uscire, sentirmi superiore a me stesso..."

 

 

 

  

Finestra


Un pezzo d’azzurro ha maggiore
intensità di tutto il cielo,
e sento che lì dimora, in cima
all’estasi felice, il mio desiderio. 

Un vento di spiriti passa
molto lontano, dalla mia finestra,
muovendo un’aria che lacera
la sua carne in angelica diana.

E nell’allegria dei Gesti
ebbri d’azzurro, che si spandono
sento fremere folli pretesti,
che stando qui, da lì mi chiamano !



 

Ventana

Un trozo de azul tiene mayor
intensidad que todo el cielo,
yo siento que allí vive, a flor
del éxtasis feliz, mi anhelo.

Un viento de espíritus pasa
muy lejos, desde mi ventana,
dando un aire en que despedaza
su carne una angélical diana.

Y en la alegría de los Gestos,
ebrios de azur, que se derraman…
siento bullir locos pretextos,
que estando aquí !de allá me llaman!