Questo sito contribuisce alla audience di

La ballerina dai piedi nudi

Di Ruben Darío.


La ballerina dai piedi nudi

Aveva un passo ritmico e felino,
j gesti dolci, agili, poi rudi
con qualcosa d’animale e di divino
la ballerina dai piedi nudi.

La sua gonna era la gonna delle rose
sui suoi seni v’erano due scudi…
Tutta ricca di fatti e di cose…
La ballerina dai piedi nudi.

Scendevano piaceri dai suoi seni
fino a una perla fonda, l’ombelico,
e stimolavano propositi osceni
zuccherini di fragola e miele di fico.

Vicino alla sedia gestatoria
v’erano buffoni, v’eran drudi…
Ed era tutta Selene e Anattoria
la ballerina dai piedi nudi!