Questo sito contribuisce alla audience di

Chi è Carlos Drummond de Andrade

Breve biografia di uno dei più grandi poeti, non solo brasiliani, del '900.

Carlos Drummond de Andrade nasce a Itabira, nello Stato di Minas Gerais (Brasile), il 31 ottobre 1902. Inizia la sua carriera nella capitale Belo Horizonte, stabilendosi in seguito a Rio de Janeiro, dove vivrà fino alla morte. Ricopre prima l’incarico di collaboratore del Ministro della Cultura, poi quello di direttore del Dipartimento del Patrimonio Storico e Artistico Nazionale.

Intensissima la sua produzione sia in prosa che in poesia, di grande interesse per lo studio del Modernismo brasiliano (1922). Nel 1930 pubblica il suo libro d’esordio“Alguma poesia” (qualche poesia) e nel 1934 “Brejo das almas” (palude delle anime).
Nel 1940 pubblica “Sentimento do mundo” (sentimento del mondo); nel 1942 “José” in “Poesias”. Nel 1945, anno della pubblicazione di “Rosa do povo” (rosa del popolo), diventa condirettore del giornale Tribuna popular. Nel 1951 esce “Claro enigma” (chiaro enigma), nel 1955 “Fazendeiro do ar”(fazendeiro del cielo).

Dagli Anni Sessanta si dedica esclusivamente alla letteratura, pubblicando libri di poesia e racconti, fra gli altri: Lição de coisas (lezione di cose)-1962;  Obra Completa (2 vol.- Aguilar-1965) che riunisce tutta la sua produzione letteraria;   Versiprosa e Boitempo  (buetempo)-1968 ;  Menino antigo e Boitempo II ( bambino antico, buetempo II)– 1973;  A visita  (la visita)– 1977;  O marginal Clorindo Gato (il marginale C.G.)-1978;  Esquecer para lembrar (dimenticare per ricordare)–1978;  A paixão medida ( la passione misurata)– 1980;  Corpo- 1984.
Notevole anche la sua attività di traduttore (Mauriac, Laclos, Balzac, Proust, Maeterlink, Molière, Lorca e Hamsun) oltre che di autore di cronache.

Carlos Drummond de Andrade muore a Rio de Janeiro il 17 agosto 1987.