Questo sito contribuisce alla audience di

Art Nouveau dans le Musée d'Orsay

L'Art Nouveau è di scena quest'autunno in due mostre organizzate dal museo francese, che presenteranno al visitatore il summenzionato stile decorativo in due differenti fasi della sua storia: quella del dilagare nell'industria del lusso in Francia a cavallo fra Otto e Novecento, e la successiva fase di revival, con le opere degli artisti che, decenni dopo, ne subirono il fascino.

H_Guimard_Lampadario 1909Il Musée d’Orsay, sotto il coordinamento di Philippe Thiébaut e Yves Badetzorganizza, sta per dare il via ad “Art Nouveau e l’industria del lusso in Francia“, una mostra itinerante nelle terre del Sol Levante: partirà da Tokyo, presso il Setagaya Museum of Art, dal 12 settembre al 1° novembre 2009, e proseguirà ad Hiroshima dall’11 dicembre 2009 al 28 febbraio 2010, ed infine a Nagasaki dal 7 aprile al 13 giugno 2010. Al centro della mostra sarà la volontà, agli albori dell’epoca contemporanea ed occidentale, di portare l’arte nella vita, legandola al gesto quotidiano e all’ambiente dell’uomo moderno; segno distintivo di quest’arte fu l’ispirazione alla Natura delle forme e la loro stilizzazione simbolica, assumendo caratteri decorativi sinuosi, flessuosi e, talvolta, intrigati ed eleganti.
“Gli oggetti, così come i disegni preparatori, presentati nell’ambito di questa mostra” recita il comunicato del Museo “testimoniano il livello di raffinatezza dell’arte di vivere raggiunto nel corso di questo periodo dagli stabilimenti di produzione e dai creatori francesi”. Nella foto, è riprodotto un esempio di lampadario (1909, Musée d’Orsay) realizzato da uno dei padri dello stile in Francia: Hector Guimard, autore del famoso ingresso alla Stazione Metropolitana di Port Dauphine, Parigi.

Molteplici ed inaspettati i campi di applicazione, in cui rifiorirono, dopo il declino ed alcuni decenni di oscuramento, quelle soluzioni formali e decorative: l’arredamento, la moda, la pubblicità, il cinema e, perfino, l’estetica psichedelica.
Il Revival dell’Art Nouveau. Dal design organico al manifesto psichedelico. 1900-1933 – 1966-
1974
” è l’appuntamento dedicato a questa seconda stagione e si terrà nella sede di Parigi del Museo, in Rue de la Légion d’Honneur 1, dal 20 ottobre 2009 al 4 febbraio 2010 (sala 67, sala 68, sala 69, sala 70, terrasse Lille). Saranno esibite: opere dei surrealisti degli anni trenta, opere partecipanti al concorso “Organic Design in Home Furnishings” (organizzato dal MoMA nel 1940) o alle grandi mostre, allestite a New York (”Art Nouveau. Art and design at the Turn of the Century,” MoMA, 1959) e a Parigi (”Les sources du XXe siècle”, Musée National d’Art Moderne, 1960); opere messe ora a confronto con quelle originali, allo scopo di evidenziarne gli influssi.
Più che un omaggio, un invito a vedere l’arte -al di là delle mode- come un fenomeno sempre attuale.

In Italia, ricordiamo infine, si stanno svolgendo le celebrazioni del Centenario del movimento artistico (conosciuto, qui, con il termine “Liberty“, dall’omonimo gallerista inglese di Inizio Novecento), attraverso una serie di convegni, che si concluderanno nel 2010 con una mostra (luogo da destinarsi) che raccoglierà testimonianze nazionali ed internazionali.
A presto, dunque, su queste pagine per novità.