Questo sito contribuisce alla audience di

I gioielli Art Nouveu di Lucien Gaillard - Libellule

Lucien Gaillard, orafo francese della scuola di René Lalique (la cui maggiore fama è stata, in parte, motivo di un lungo oscuramento dell'allievo), non può mancare di essere menzionato fra i designer di gioielli più rinnomati dell'epoca Art Nouveau.

Gaillard Lucien - Libellule - Amsterdam

L’interesse e la passione per la natura di Lucien Gaillard (1861-1942, fra i maggiori nomi della gioielleria Art Nouveau francese) è evidente in una forcella per capelli del 1904 c.a, fra le opere più famose e raffinate da lui realizzate: due libellule che lottano sulla corolla di un fiore rosso smeraldo (l’oggetto è conservato, oggi, al Rijksmuseum di Amsterdam).

Come il maestro René Lalique (1860-1945), Gaillard fu infulenzato dall’arte nipponica, e per la sua realizzzazione si avvalse della collaborazione di artigiani giapponesi per tagliare finemente il corno fino a fare assumere alle ali degli animali un magnifico e realistico effeto di translucenza.

Come si può ammirare, i corpi e le zampe furono realizzati in oro, mentre i loro colori furono ottenuti con smalto lavorato secondo il sistema champlevé (creando, vale a dire, un alveolo nel supporto, che è così riempito con pasta vetrosa prima di esser cotta) ed arricchiti, infine, con piccoli diamanti per dare luce ed un tocco prezioso.

l virtuosismo tecnico e lo straordinario cromatismo spiccano sul valore dei materiali stessi, che rimangono piuttosto modesti nel complesso.