Questo sito contribuisce alla audience di

Pantelleria, festa vip a villa Sharra Pagano

Armani, Cucci e Visco alla presentazione del libro di Salvatore Gabriele

Giorgio Armani, la star, l’imperatore dalla chioma bianca. E’ rimasto ad ascoltare con grande attenzione, seduto nel terrazzino più in alto della Villa del creatore di gioielli Sharra Pagano. Lo stilista Milanese non ha voluto mancare alla presentazione del libro del suo amico Salvatore Gabriele, Ferragosto, che “La Sicilia” dall’otto di agosto pubblica a puntate.

Attorno alla piscina della villa posta di fronte all’arco dell’elefante, a est di Pantelleria, mentre calavano le prime ombre della sera, la scenografia messa in atto dallo staff di Sharra Pagano e di Gianfranco Signori, ha disposto i relatori seduti sul lato breve, mentre tutto attorno e a più livelli un folto e qualificato pubblico di persone e personaggi tra i quali anche l’ex ministro Vincenzo Visco.
A coordinare i relatori il dottor Sandro Casano, che ha presentato gli invitati.
Prima a parlare, Nicoletta Rodo, l’insegnante che aveva portato Salvatore Gabriele alla maturità nel ’68. Visibilmente commossa, ha usato parole d’ammirazione per il suo ex alunno che già durante gli studi aveva dimostrato volontà di impegnarsi nella vita. “Salvatore – ha detto - ha saputo mettere a frutto le doti umane innate, per poi sviluppare quelle legate al ricco patrimonio letterario italiano ed arrivare infine ad affinare l’introspezione e l’investigazione delle situazioni umane più delicate e impegnative”.

Luigi Gentilini, chirurgo e oncologo, Direttore Scientifico di “Medicina e Mediterraneo”, romano, ma pantesco di adozione, ha premesso che, per la collaudata amicizia con Salvatore, poteva essere in difficoltà ad esprimere un giudizio critico.
“Ho superato tale difficoltà – ha detto - affidandomi alla tecnica professionale affinata dall’esperienza, che mi permette di affrontare situazioni umane complesse, senza essere coinvolto emotivamente per non commettere errori di valutazione nell’interesse del Paziente”.

Gentilini ha sostenuto la tesi che Ferragosto è un’opera complessa, semplicissima alla prima lettura e dall’intreccio ben riuscito di situazioni misteriose, drammatiche e poliziesche “all’italiana”, ma contemporaneamente ricca di spunti, tutti da approfondire, che vanno dalla solidarietà ai riferimenti patriottici, dall’amore sensuale all’amicizia, dall’analisi dei caratteri e delle situazioni, ma soprattutto dei tanti riferimenti con l’isola reale e i suoi personaggi che Salvatore tanto ama, nel libro ambientati nell’isola immaginaria, Ogigia.

Domenico Tempio, Capo Redattore Centrale de “La Sicilia”, si è complimentato con l’autore per il riuscito volume tra cronaca e racconto giallo, ma dal suo punto di vista più “noir” ben ambientato in un’isola piena di pregi e contraddizioni che contribuiscono a renderla affascinante. Ha inoltre annunciato che, come avvenne per la prima opera di Gabriele , Il mistero di Ogigia, anche questo romanzo viene pubblicato a puntate il suo giornale.
Il Direttore de Il Corriere dello Sport, Italo Cucci, ha sposato in pieno la validità dell’opera di Salvatore Gabriele mettendo in evidenza la solidità della trama molto coinvolgente e l’accuratezza nella descrizione delle situazioni.
Italo Cucci ha definito Salvatore Gabriele come uno scrittore dotato di grandi potenzialità solo in parte manifestate. Lo ha invitato perciò a dare presto libero sfogo a tutte le passioni e sentimenti ancora inespressi.

La presentazione di Ferragosto si è conclusa con l’intervento dell’Autore che ha piacevolmente intrattenuto il folto e attento pubblico descrivendo alcune situazioni ed alcuni personaggi del suo nuovo romanzo.
Salvatore Gabriele alla fine è stato letteralmente preso d’assalto dai presenti che hanno voluto tutti una dedica particolare a cominciare da Armani e Visco.
Domenico Tempio alla fine ha invitato Salvatore Gabriele a scrivere un grande romanzo d’amore. Ambientato in estate.
A Pantelleria naturalmente.

Cristina Rossetti

Torna all’introduzione


Leggi l’intervista

Ultimi interventi

Vedi tutti