Questo sito contribuisce alla audience di

www.concerto di sogni.it

Favole e racconti, Poesie, Cinema e Libri, Musica e Canzoni, Spot & Media, Viaggi, La gola... Sono solo alcune delle sezioni di questo sito che, nel mare spesso tempestoso, della Rete, sono un'isola dove ogni scrittore, o aspirante tale, può trovare un porto sicuro

Qualche tempo fa mi ha scritto Beppe Andriano, il webmaster del sito Concerto di sogni.it.

“Ci occupiamo anche noi di “aspiranti scrittori”, mi ha spiegato.

“Anzi, forse noi siamo allo stadio appena precedente: quando qualcuno ancora non ha deciso se vuol essere
scrittore e non è sicuro di voler proporre i propri lavori a qualcun’altro.

Ti scrivo nella tua
veste di “superGuida”, mi piacerebbe un tuo autorevole parere sul nostro sito e sui nostri
obiettivi…

Il fatto di avermi chiamata “superGuida” è stato senza dubbio una mossa vincente, ma - ho chiesto - quali sono gli obiettivi di cui parli?

E perchè, fra gli innumerevoli siti a disposizione degli aspiranti scrittori, dovremmo scegliere proprio il vostro?

Perchè avete deciso di investire su scrittori sconosciuti?

Ecco la sua risposta.

Parla di “guardiani”, di libertà di espressione e di altro che non mi è possibile rivelare…

Noi speriamo che chi arriva sul nostro sito respiri una sensazione positiva che lo inviti a scrivere qualcosa: avremmo così dimostrato che l’ambiente può rendere le persone migliori…

La scelta dei colori pastello, le farfalline, le nuvolette e Titti… sono in realta i guardiani del sito contro i “violenti” e gli amanti del confronto a tutti i costi.

Noi non amiamo il confronto: in Rete diventa quasi sempre scontro
e offesa, e non fa crescere nessuno.

Sapessi quanti iperpoliticizzati, iperesperti, ipercritici arrivano e vanno via subito, schifati dall’apparente melensità del luogo!
Funzionano alla grande i nostri guardiani…

E poi, tra i tanti siti per scrittori esordienti perche’ scegliere il nostro?

Bhe.. il nostro è un generatore di emozioni, storie e riflessioni…
Non ci sono solo racconti: ci sono cose che nascono dalla vita di tutti giorni, dall’essere un
pochino anche comunità.

Lo scrivere per alcuni è una possibile professione, per altri solo il compendio di una vita piena, che vuol essere descritta, raccontata e sognata per il piacere di sé e degli altri.

Dirti perche’ noi rispetto ad altri.. mmm.. direi perche’ forse da noi nasce un sentimento d’appartenenza, se si accetta fino in fondo la filosofia del luogo.

Che è quella fondata sulla legge del rispetto: confidenza, stima e amicizia o la richiesta specifica dell’autore, potranno dar vita a qualche critica, ma nessuno può permettersi di giudicare o di identificare a tutti i costi l’autore con il protagonista.

Eppure succede spesso e così facendo si imbrigliano la fantasia e la liberta’ di scrittura: si finisce col costringersi a scrivere solo cio’ che non ci fa temere il giudizio altrui.

Sono questi particolari pratici che distinguono gli ideali di fantasia da quelli percorribili.

E’ questa la nostra posizione, forse estrema, rispetto alla grande libertà (spesso usata
male) di Internet.

Un ultimo esempio: da noi non esistono racconti erotici: abbiamo pensato un’area
chiamata borderline (ci si accede dopo una registrazione) per dare uno spazio dove fosse permesso
andare appena piu’ in là, vicino al confine della nostra isola ideale, ma senza mai
superarla.

Permettimi un ultimo accenno a Roberto Mahlab, il mio “socio”.

Di suo troverete diversi racconti: e’ un vero scrittore, solo che pensa troppo al lavoro vero e non si rende conto di quanto questo potrebbe diventarlo.

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti