Questo sito contribuisce alla audience di

Jack Lo Squartatore ha fatto un'altra vittima

La famosa scrittrice di best seller Patricia Cornwell ha investito tempo e denaro per rispondere all'interrogativo che non ha mai trovato risposta: chi è il serial killer che ha sconvolto la Londra di fine '800? Ma la sua risposta non convince tutti, anzi...

Negli Stati Uniti è uscito nel mese di ottobre; da noi, l’appuntamento è per il 5 novembre (ma il volume è può essere prenotato online con lo sconto).

Il titolo è tutto un programma: Ritratto di un assassino. Jack lo Squartatore. Caso chiuso e non ammette ripensamenti.

E come potrebbe essere diversamente, considerata la cospicua somma di denaro spesa dalla Cornwell?
Pare si tratti di quattro milioni di dollari, investiti in ricerche durate anni e in quadri.

Sì, perché la chiave dell’enigma sta tutta nei dipinti di Walter Sickert, appartenente al “Cadmen Town Group”, un gruppo di pittori inglesi costituitosi nel 1911 che era solito incontrarsi proprio nello studio di Walter Sickert a Londra.

Ora, la Cornwell è convinta di aver riconosciuto in alcuni soggetti del pittore incriminato pose e particolari simili a quelli rilevati negli omicidi delle prostitute e se, come afferma l’autrice, Sickert ha dipinto solo ciò che ha visto, la conclusione può essere solo di colpevolezza.

In Inghilterra, però, non sono molto soddisfatti di questa tesi ed hanno accusato l’autrice di “mostruosa stupidità”.

Vi lascio a questo punto della vicenda invitandovi ad approfondire l’argomento sui siti sotto indicati.

Saranno le vendite a dare torto o ragione alla Cornwell, mentre a me rimane un solo dubbio: che casa se ne farà dei 31 dipinti acquistati?

Spero solo sia uno dei suoi pittori preferiti!

Ultimi interventi

Vedi tutti