Questo sito contribuisce alla audience di

16 febbraio 2007 - Centenario della scomparsa di Giosuè Carducci

Esce per Bombiani ad opera di Aldo A. Mola, "Giosue Carducci - Scrittore, politico, massone"

La biografia del primo italiano Premio Nobel per la Letteratura a 100 anni dalla sua morte.

A chi ne ricorda a memoria Pianto antico o i “cipressetti” di Davanti San Guido, ma vuol capire i segreti, anche terribili, del suo autore.

A chi oltre il poeta, lo scrittore, il politico, il massone, cerca un uomo vero: appassionato e sincero sempre.

A cent’anni dal conferimento del Premio Nobel per la Letteratura (1906) e a un secolo dalla morte (1907), Carducci è finito in un cono d’ombra. Va riportato alla luce, perché fu lui a ispirare generazioni di italiani, a organizzare memoria storica e sapere universitario e scolastico tra unificazione nazionale e grande guerra. Fu lui a conciliare la monarchia con garibaldini e mazziniani e a instaurare il culto di Roma e della Terza Italia. Fece bene? Fece male? È tempo di bilanci critici messi via i pregiudizi.

ALDO A. MOLA (Cuneo 1943), per Bompiani ha già pubblicato Storia della Massoneria italiana dalle origini ai nostri giorni (1977 e ss.), Storia della monarchia in Italia (2002) e Silvio Pellico. Carbonaro, cristiano e profeta della nuova Europa (2005). Nel 2004 ha pubblicato la prima trascrizione del manoscritto delle Mie prigioni, conservato al Museo Nazionale del Risorgimento di Torino (Bastogi) .

Novità direttamente in edizione tascabile Biografie Tascabili, Pagine 320, Prezzo € 9,00

Ultimi interventi

Vedi tutti