Questo sito contribuisce alla audience di

Una tigre in casa

Seconda parte

Il terzo capitolo tratta invece di quella categoria cui fanno parte gli “Ailurofobici e altre persone che odiano i gatti”, mentre nei successivi viene approfondito il legame fra gatti e l’occulto, il folclore, la legge, il teatro, la musica, l’arte, la narrativa.
Prima dell’ “Apoteosi” finale, due capitoli sono dedicati al rapporto fra “Il gatto e il poeta” e ai “Letterati che amavano i gatti”.
Arricchiscono questo interessantissimo volume, eleganti illustrazioni, numerose note di approfondimento e, come già accennato, una corposa bibliografia.

Leggetelo: vi troverete proverbi e detti popolari, credenze e superstizioni, storie miracolose e macabri rituali, strane leggi e presagi di buona o cattiva sorte, innumerevoli citazioni su inaspettati legami del gatto con l’arte, con il teatro, con la letteratura, con la poesia e con la musica.
Vi troverete chi, i gatti, li ha veramente amati, apprezzati e compresi nella loro natura più profonda. Ma, soprattutto, vi troverete un altissimo numero di queste creature, alcune famose, perché legate in qualche modo a personaggi importanti, altre anonime.
Tutte, però, hanno lasciato un segno nella vita dei rispettivi proprietari (anche se forse nessuno può “possedere” un gatto ed è semmai vero il contrario) e, dopo essere stati citati in questo libro da Van Vechten, sono, in un certo senso, passati alla storia.

A me, poi, che mentre leggevo queste pagine, con grande divertimento, oltre che utilità, è capitato di avere l’amato gatto nero, Pippo, investito da un’auto e ridotto in fin di vita, questa lettura ha dato, senza dubbio, un po’ di conforto.
Certo non ha cancellato dispiacere e preoccupazione, ma ha contribuito ad alleviarli, grazie alla certezza di aver condiviso con moltissime persone gioie e dolori e l’amore verso questo essere indipendente che è passato attraverso tutte le epoche, anche negli anni bui della stregoneria e delle persecuzioni, mantenendo la sua supremazia.
Non so se quella che ho salvato a Pippo, facendolo operare e curare, sia la prima o l’ultima delle sue nove vite, né se proverà nei miei confronti una qualche forma di gratitudine per questo, ma in cuor mio sono contenta di poter sperare di riaverlo presto con me, felice di essere nuovamente “posseduta” da lui.

Carl Van Vechten
Una tigre in casa

Elliot Edizioni
pagine 380 - 17,50 euro

Torna all’inizio

Ultimi interventi

Vedi tutti