Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Un giorno

    Due persone. Vent'anni. Un giorno

  • Proprio stanotte

    La seconda parte della saga dedicata alla famiglia Aubrey, capolavoro indiscusso di Rebecca West

  • Personaggi di vecchio stampo

    A cura di Stefania D'Agata D'Ottavi, la raccolta di brevi racconti ambientati in una regione semi-immaginaria, mitica e reale al tempo stessso. Con testo originale a fronte

  • Le donne non invecchiano mai

    Un auspicio, forse, una provocazione, più che una constatazione, per questo saggio che descrive come invecchiano le donne moderne, alle prese con modelli irraggiungibili e gli inevitabili cambiamenti del corpo e della mente

  • Giardini e no

    Il manuale di sopravvivenza botanica di Umberto Pasti (Bompiani)

  • La vita amorosa dei fiori da profumo

    Come donne davanti allo specchio che si preparano ad una notte d'amore, i fiori escogitano ogni stratagemma per sedurre il variegato popolo dei loro amanti

  • Nessuno, nemmeno tu

    Il gradito ritorno dell'affascinante personaggio di Lucia Tilde Ingrosso, il commissario Rizzo, che abbiamo imparato a conoscere seguendo le sue precedenti indagini. Con esso, ritroviamo la capacità della sua autrice nel costruire una trama poliziesca e l'abilità nel disegnare i molti personaggi, colti sempre in un alone di chiaroscuro che costringe il lettore a cercare di comprendere la loro vera natura e a chiedersi, al di là delle apparenze, qual è il loro vero ruolo nella vicenda

  • Il Vangelo secondo Pilato

    Eric-Emmanuel Schmitt ha il coraggio di scrivere un quinto vangelo, anzi il "suo" vangelo, un doppio vangelo di Jeshua e di Pilato. Perchè alcune verità sono inesprimibili se non sotto forma di storie, romanzi, racconti...

  • Il Vangelo secondo Pilato

    Seconda parte

  • L'ultima carezza di Catherine Guillebaud

    “Presto verrà la fine. Lo so, me lo sento. E' una strana sensazione percepire all'improvviso, come segretamente previsto, che il tempo ha fatto il suo corso. Da alcuni mesi, ormai, il dolore mi attanaglia. Tutto è diventato difficile”