Questo sito contribuisce alla audience di

Niente paura: Attivante, forse un po' conciliante

Ecco la recensione di Silvio Danese, critico cinemtaografico del Giorno, su Niente paura

silvio danese“Una vita da mediano, canta il Liga, ma cercando il centro di gravità permanente civico della nazione, con le parole di Margherita Hack e Silvio Soldini, Paolo Rossi e Fabio Volo, Verdone e Umberto Veronesi, con i reperti di Borsellino e certe icone delle lotte democratiche del dopoguerra. Sembra una galleria di bravi progressisti, ma diventa un collage di idee e speranze in risonanza con i pezzi della carriera di Ligabue. Che fa la dedica: «a tutti quelli che vivono in questo Paese ma che non si sentono in affitto, perché questo Paese è di chi lo abita e non di chi lo governa». Attivante, forse un po’ conciliante.”

Questa la recensione di Silvio Danese, critico cinematrografico del Giorno, sul film documentario di Piergiorgio Gay “Niente paura - Come siamo, come eravamo e le canzoni di Luciano Ligabue”.

Voi siete d’accordo?

(Foto tratta dal web)