Questo sito contribuisce alla audience di

Lettere d'amore nel frigo - l'anno tagliato a metà

Ecco una delle poesie tratte dalla raccolta di Luciano Ligabue

lettere d'amore nel frigo
era una mattina di giugno
con un sole di giugno
quindi di giugno erano le ombre
non calpestabili
per rispetto

c’era del giugno anche
sui diari girati
e attorno alle madri
partite per il mare
che a giugno
fa così bene ai bambini
e a loro
che conoscono i bagnini

era così giugno
che lo vedevi l’anno
nel pieno della sua metà

le ragazzine
su tacchi ballerini
a sfoggiare
di sfilata trionfante
gli sforzi di marzo e aprile e maggio
e qualche maschietto
a camuffare
il segreto cosmetico
e quello del girovita

era giugno anche
nei gomiti fuori di chi guidava
nella decisione del cielo
nelle lucciole che la sera
al contrario dei fari
con semplici colpi di luce
chiamavano l’amore

nell’abbassamento
della qualità delle melodie
per l’aumento di medie allegrie
nella promessa
di un numero di ore di luce
finalmente adeguato

e in tutto questo giugno
stava pensando
che il problema
non era solo trovarla
ma anche non farsi schiacciare
da cento miliardi di galassie
mentre un suo vicino
salutando qualcuno
perso solo due anni prima
aveva il coraggio di dire
ridendo
che il mondo
era piccolo

(Foto: http://festival.blogosfere.it/images/ligapoesie.jpg)