Prodotti tipici della Liguria

La Liguria, stretta fra le montagne e il mare, offre una varietà ricchissima di prodotti, un insieme di sapori e di profumi che provengono sia dai frutti della terra che dal pescato del mare. I suoi[...]

limoniLa Liguria, stretta fra le montagne e il mare, offre una varietà ricchissima di prodotti, un insieme di sapori e di profumi che provengono sia dai frutti della terra che dal pescato del mare.
I suoi colori caratteristici sono il verde dei rami fra i quali spiccano i gialli limoni quattro-stagioni, ottimi per un superbo limoncello. Sempre sul verde argentato i colori dell’olivo secolare dal quale viene prodotto un eccellente olio extra-vergine d’oliva Dop, fino al verde intenso del basilico, orgoglio della gastronomia locale, dal quale si ottiene il rinnomato pesto alla genovese.

Per non parlare poi delle rocce assolate sulle quali i terrazzamenti di vitigni sfidano la gravità e offrono vini rossi e bianchii di gran pregio, dal Rossese di Dolceacqua allo Sciacchetrà delle Cinque Terre, dall’Ormeasco di Pornassio fino al Vermentino dei colli di Luni e il Pigato.

Un’altra ghiottoneria ligure sono sicuramente i prodotti a base di pane, dalla farinata, sottile e fragrante torta salata a base di farina di ceci, olio d’oliva e acqua e la “fugassa“, la focaccia genovese da gustare semplice o come viene preparata a Recco farcita di stracchino filante. Un vero capolavoro.
Sembre a base di farina il canestrello di Taggia, la Carpasina, le Ciappe, la farinata di zucca, di ceci, la farinata savonese, il Fazzino, la Fràndura e il Gattafin.

Ogni comune, ogni città ha la sua tipicità, il suo piatto “principe” da offrire con orgoglio nei ristoranti, nelle piccole trattorie e agriturismi, piatti di pesce come il cappon magro (antica ricetta composta da strati di pesci e ortaggi lessati legati insieme da salsa verde), le famose acciughe di Monterosso, la Capponata e il bagnùn di acciughe da servire come antipasto con pane tostato allo stoccafisso alla Badalucchese con pinoli, funghi, nocciole, amaretti, oliv e noci.

Anche per quanto riguarda i piatti a base di carne non c’è male, dagli antipasti come il prosciutto Castelnovese al salame cotto e crudo di Sassello. Dal gambetto di maiale (tipico insaccato preparato con carne di maiale a forma triangolare tipico di La Spezia) ai secondi piatti come la cima alla genovese, il coniglio alla ligure con le famose olive nere taggiasche e i pinoli.

Per quanto riguarda la pasta fatta in casa abbiamo, fra i tanti piatti tipici, le troffie da servire condite con il pesto e parmigiano e i Corzetti della Valpolcevera, a forma di “8″ condita con sugo di carne e formaggio.
Fra gli ortaggi tipici di questa regione abbiamo il cavolo broccolo lavagnino, la cipolla di pignone, la cipolla rossa genovese, il fagiolo cenerina , la fagiolana di Torza e il carciofo di Perinaldo.
Fra i condimenti tipici ricordiamo l’agliata, la salsa di noci, la violetta di Villanova d’Albenga e anche fra i formaggi c’è un’eccellente rappresentazione del territorio ligure, dal pecorino alla mozzarella e caciotta di Brugnato, dal formaggio di alpeggio di Triora alla formaggetta del Ponente, dal casereccio di Gorreto al caprino della Valbrevenna.

Escono dal forno anche prodotti dolci di ottima qualità, dal pandolce genovese di Natale agli amaretti di Sassello, dai gobelletti di Rapallo ai canestrelli di Torriglia, dal baci di Alassio alle cubàite di Apricale per finire con la spungata di Sarzana, un menù piuttosto allettante di pasticceria per un dolce peccato di gola dopo un egregio pasto.

Oltre alle coste assolate dei mesi estivi con ombrelloni e stabilimenti balneari, la Liguria è fatta anche di entroterra, dove oltre a trovare piccoli agriturismi, ostelli della gioventù e ristorantini per assaporare le varie specialità liguri, è possibile anche abbinare una gita all’aria aperta alla scoperta di uno scorcio di storia.

Fonte fotografica: www.flickr.com

Peeplo Engine

Un motore di ricerca nuovo, ricco e approfondito.

Inizia ora le tue ricerche su Peeplo.