Questo sito contribuisce alla audience di

Stella San Giovanni

Stella San Giovanni è una delle cinque frazioni, S. Giovanni, S. Bernardo, Santa Giustina, S. Martino, Gameragna, che con la loro disposizione creano la forma di una stella. Raggiungiamo Stella San[...]

processione S.GiovanniStella San Giovanni è una delle cinque frazioni, S. Giovanni, S. Bernardo, Santa Giustina, S. Martino, Gameragna, che con la loro disposizione creano la forma di una stella.
Raggiungiamo Stella San Giovanni, dal casello autostradale di Albisola Superiore, siamo a circa 12 chilometri da Savona nel Parco naturale Regionale del Beigua, a circa 225 metri sul livello del mare.

Il Borgo si erge fra il monte Beigua, il Colle del Giovo e il Bonomo, quest’ultimo composto da rocce calcaree che ospinano una dozzina di piccole grotte, oggetto di studio degli speleologhi.
Per il resto, il territorio è costituito da querce, pini marittimi, acacie e castagni.

La storia di questo Borgo Medievale risale al XII secolo, dapprima sotto il dominio degli Aleramici e intorno al Duecento proprietà del Comune di Savona.
In seguito passò sotto la proprietà della famiglia genovese dei Grimaldi e verso il 1386 venne ceduta definitivamente alla Repubblica di Genova, dalla quale Stella S. Giovanni riuscì a mantenere sempre una sorta di indipendenza.
Da ricordare il passaggio a Stella San Giovanni di Papa Innocenzo IV che nel 1244 soggiornò nel Castello di Stella durante un viaggio verso il Concilio di Lione.
Il Castello, risalente agli inizi del XI secolo sovrasta il Borgo; Venne occupato dai francesi dal 1397 al 1410 e dai milanesi del Duca Filippo Maria Visconti nel 1421. Ne rimangono solo una torre, un cunicolo e una parte dell’antica cinta muraria.

Sotto al castello svetta la seicentesca chiesa parrocchiale, non molto ben conservata e il cimitero che ospita un illustre Italiano, Sandro Pertini, settimo presidente della Repubblica Italiana nato a Stella San Giovanni il 25 settembre del 1896.
Altro nome illustre legato a questo Borgo è Don Deogratias Perrando che fu parroco della Chiesa di Santa Giustina si occupò di paleontologia raccogliendo diversi reperti nella zona, ora conservati al Museo di storia naturale G. Doria di Genova e nel Museo Perrando di Sassello.

Merita una visita anche il santuario di Nostra Signora del Salto, risalente al XIX secolo in stile neoclassico, dedicato ad un miracolo avvenuto nel 1750. La tradizione narra di un cavaliere caduto nella scarpata sottostante e, nonostante la rovinosa caduta, rimasto miracolosamente illeso tanto da prodigarsi immediatamente alla costruzione di un luogo di culto.

Il territorio di Stella, già dalla fine dell’800, divenne il luogo di villeggiatura preferito dai Genovesi. Immerso nel verde delle colline offre la possibilità di una vacanza rilassante a contatto diretto con la natura circostante.
Qui è possibile praticare diverse escursioni, a piedi o a cavallo, in mountain-bike, praticare sport come la pesca nei bellissimi laghetti, canottaggio, fare tiro con l’arco, arrampicate e bird watching.

Per quanto riguarda la tavola, a Stella non c’è scelta: lasciarsi sopraffare da un insieme di profumi e sapori che qui si incontrano in un connubio di bontà. L’originalità e l’incontro fra i sapori tipici della Riviera e i profumi dei boschi dell’entroterra, creano specialità culinarie con protagoniste le verdure, il cinghiale, il coniglio, i funghi, la pasta fatta in casa.
Fra le specialità troviamo la torta di zucca, le focaccette, la formaggetta di Stella, il pecorino e la ricotta, i Pansotti con la salsa di noci, le tagliatelle con il sugo di funghi e, fra i dolci, i canestrelli, gli amaretti di Stella, il pandolce e il tortino di castagne.

A Stella troviamo due agriturismi e due campeggi, oltre a numerosi ristoranti e pizzerie dove è possibile assaggiare i piatti tipici Stellesi.

A Stella San Giovanni si svolge una bella manifestazione folkloristica durante l’ultimo weekend di agosto, “Polvere di stelle” con giocolieri e gruppi di musicanti che si esibiscono in piazza, mentre il 24 giugno è festa patronale di San Giovanni Battista.

Nelle altre frazioni si svolge:
Gameragna: castagnata (seconda domenica di ottobre)
e festa di San Rocco (16 agosto)
San Bernardo: fiera del bestiame (21 agosto)

Stella San Giovanni fa parte del Parco Naturale Regionale del Beigua

Fonte fotografica: www.flickr.com