Questo sito contribuisce alla audience di

Il Comune rivierasco di Borghetto Santo Spirito

Il paese di Borghetto Santo Spirito si trova alle pendici del colle Piccaro, alla foce del torrente Varatella, lungo la costa del Ponente Ligure, a circa 35 km dal capoluogo di Savona, fra i paesi di[...]

Borghetto Santo Spirito
Il paese di Borghetto Santo Spirito si trova alle pendici del colle Piccaro, alla foce del torrente Varatella, lungo la costa del Ponente Ligure, a circa 35 km dal capoluogo di Savona, fra i paesi di Ceriale e la cittadina di Loano. L’epoca di fondazione del primo nucleo abitativo risale al 1288 ad opera di Albenga. Successivamente, nel 1297 il borgo venne dotato anche di una cinta muraria di difesa contro la vicina Loano, lungo la foce del Varatella. Il Borgo costituita un baluardo difensivo sul litorale orientale. Della originaria pianta rettangolare, sono conservate ad oggi l’impianto di origine, con ampie porzioni di mura intervallate dalle nuove costruzioni civili, i resti di due torri e la porta di ponente con una nicchia dedicata alla Madonna della Guardia. Molto ben conservato anche il Bastione di difesa dagli attacchi saraceni.
Dove oggi sorge il Castello Borelli, nel XVII secolo venne costruito il convento, ad opera dei Padri Minimi di San Francesco da Paola.

La storia di Borghetto Santo Spirito segue a grandi linee quella dei borghi vicini, cioè subì il dominio da parte dei Doria prima di passare sotto le proprietà della Repubblica di Genova, della quale ne seguì le sorti. Napoleone Bonaparte conquistò il territorio nel 1797 e successivamente, dopo la caduta francese, Borghetto entrò a far parte del Regno di Sardegna prima, e del Regno d’Italia nel 1861.

Il Castello Borelli, svetta ancora a picco sul mare in tutta la sua magnificenza e in buono stato di mantenimento. La strada Aurelia collega Borghetto al comune di Ceriale. Il Castello risale al XIX secolo.

Altra architettura visitabile è rappresentata dalla Chiesa parrocchiale di San Matteo, costruita nel XVII secolo con il campanile in stile barocco. Al suo interno sono custoditi una statua lignea del Santo, una statua di Santa Maria dell’Olivari, inoltre la tela del martirio di San Matteo.

Come altri comuni della costa del ponente, anche Borghetto basa principalmente la sua economia sul florido turismo, grazie anche al rifacimento totale delle strutture balneari e della passeggiata a mare. Anche l’agricoltura è piuttosto prospera, si coltivano carciofi e asparagi, frutta e l’immancabile ulivo.

Fonte fotografica: www.flickr.com