Questo sito contribuisce alla audience di

Il Borgo murato di Montemarcello, un Borgo ligure più bello d'Italia nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra

Montemarcello, frazione di Ameglia, si estende sulla cima del monte Caprione a 266 metri s.l.m. nella Val di Magra in provincia di La Spezia, da dove domina lo sguardo sul mare. Il territorio fa parte[...]

montemarcello
Montemarcello, frazione di Ameglia, si estende sulla cima del monte Caprione a 266 metri s.l.m. nella Val di Magra in provincia di La Spezia, da dove domina lo sguardo sul mare. Il territorio fa parte del Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra.

Il territorio è ricco di scorci panoramici su tutta la valle e sull’omonimo fiume, nonchè spazia sulle Alpi Apuane. Sulle cime del Monte Murlo si trova l’orto botanico, dove si possono ammirare le varietà della fauna e della flora che caratterizzano il paesaggio locale.

La storia di Montemarcello passa dal possedimento dei vescovi di Luni prima e della Repubblica di Genova poi. Successivamente, svariate rivalità fra Genova e Firenze portarono all’assedio di Firenze con gravi devastazioni del borgo. La storia di Montemarcello è segnata anche da una dannosa alluvione nel 1817 e un furioso bombardamento aereo durante la seconda guerra mondiale.

Oggi Montemarcello è annoverato nei Borghi liguri più belli d’Italia. Si presenta con le sue strette vie ben conservate, dove spicca l’antica porta d’ingresso al borgo murato, datata XV secolo. Anche la Chiesa parrocchiale di San Pietro è dello stesso periodo e conserva al suo interno una pregiata opera marmorea dello scultore francese Domenico Gar.

Visitare Montemarcello significa respirare la sua antichissima storia, passeggiare lungo la strada romana per raggiungere la località Bocca di Magra, dove si trova una bella villa termale del IV secolo a.c. Nella vicina Luni si possono visitare l’anfiteatro romano e gli scavi archeologici.

La cucina locale è rappresentata dai tradizionali fichi chiamati “binèi” e l’olio d’oliva e il formaggio, sapientemente conservati sot’olio in apposite giare. Piatti di mare, come il polpo lessato con le patate e lo stoccafisso, si alternano alle minestre di verdure come i “tagiain a menestron”. Importante prodotto tipico della zona è il famoso vino bianco Doc Vermentino dei Colli di Luni. Conosciuto a livello mondiale, qui troviamo il Lardo di Colonnata, ancora stagionato con l’antica tecnica delle vasche di marmo.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/paolo rosa