Questo sito contribuisce alla audience di

Il Castello di Torriglia nell'alta Val Trebbia

Il Castello di Torriglia sorge in posizione dominante sull’omonimo paese, nella zona collinare dell’alta Val Trebbia. Il territorio fa parte del Parco naturale regionale[...]

castello di torriglia

Il Castello di Torriglia sorge in posizione dominante sull’omonimo paese, nella zona collinare dell’alta Val Trebbia. Il territorio fa parte del Parco naturale regionale dell’Antola.

Venne costruito intorno all’anno 1000, anche se la datazione certa è ancora oggi fonte di incertezze. La struttura della torre si presenta a pianta quadrata fino a circa 7 metri di altezza, composta da pietre regolari ben saldate sugli spigoli. Superiormente, invece, la struttura molto pù fragile è quasi completamente in rovina. A sud si nota un possente bastione a forma di prora che fa assomigliare il Castello ad una naveNel corso della storia il Castello subì svariate vicissitudini che lo portarono a distruzione e successive riedificazioni. La proprietà del Castello passò dalla famiglia Malaspina, che lo possedette dal 1180 al 1250, e successivamente della famiglia dei Fieschi.

Fra i vari assedi ricordiamo quello del 1392 ad opera di Raffaele Adorno e del 1450 dalle truppe di Filippo Maria Visconti, che se ne impossessarono. Ritornò solo due anni dopo nuovamente di proprietà della famiglia dei Fieschi fino al 1547, quando fu conquistato dalla famiglia Doria. Nel 1799 fu assaltato e distrutto dagli abitanti di Torriglia

Nel 2009 il Comune di Torriglia ha organizzato, in collaborazione con la Sopraintendenza per i Beni Paesaggistici ed Architettonici della Liguria, un convegno intitolato “Il Castello ritrovato. Inaugurazione e presentazione dei lavori di restauro del Castello di Torriglia”, durante il quale il maniero è stato aperto al pubblico per visite guidate.

Fonte fotografica: www.flickr.com