Questo sito contribuisce alla audience di

Santo Stefano d'Aveto: sport e trekking fra la natura della Val d'Aveto

Santo Stefano d’Aveto è un comune ligure in provincia di Genova nella Val d’Aveto a circa 1000 metri di quota sul livello del mare. Il comune di estende in una piana alpestre ai piedi del[...]


Santo Stefano d’Aveto è un comune ligure in provincia di Genova nella Val d’Aveto a circa 1000 metri di quota sul livello del mare. Il comune di estende in una piana alpestre ai piedi del monte Maggiorasca di 1804 metri, circondato da foreste verdi, pascoli e ruscelli. Il periodo migliore per visitare questo territorio è senz’altro la primavera, quando si possono ammirare i risvegli della flora con uno strepitoso sbocciare di bucaneve, pulmonarie, primule, ginestre, genziane e giglio martagone. Anche la fauna è riccamente popolata di scoiattoli, lepri, volpi, cinghiali, falchi e aquile.

Il comune ha ottenuto il riconoscimento di Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. L’economia del comune si basa prevalentemente sul turismo e sull’agricoltura, oltre agli impianti sciistici e piste di fondo che attirano gli sciatori nel periodo invernale.

Le architetture religiose comprendono il Santuario della Madonna di Guadalupe, che conserva diverse tele pregiate. Il castello si trova poco distante dal centro abitato e circondato dal verde. Viene considerato come il castello dalla struttura più interessante fra le costruzioni difensive di tutta la provincia di Genova. Presenta la forma di pentagono irregolare, con quattro piccoli bastioni.enLe prime tracce storiche che rievocano il Castello di Santo Stefano d’Aveto risalgono al 1164, in un documento con il quale l’allora proprietario Federico Barbarossa lo cedeva alla famiglia Malaspina. Nel corso dei secoli il Castello passò dalla proprietà dei Fieschi alla famiglia Doria. Ai giorni nostri, il Castello è in buono stato di conservazione ed ospita le manifestazioni culturali.

Sul territorio si possono praticare numerosi sport, dal trekking alle escursioni in mountain-bike. Oltre a ciò il comune è attrezzato per tutti gli sport più classici, come calcio, tennis, pallavolo, pallacanestro e bocce. Addentrandovi nei fitti sentieri contornati dai faggeti, è possibile seguire gli interminabili itinerari escursionistici e raggiungere le più belle località paesaggistiche, come il Groppo Rosso, il Lago Nero, il Maggiorasca, il Lago delle Lame, il Monte Penna e il Monte Ragola.

Volete fare una sosta e gustare i prodotti tipici della zona ? Niente di meglio del formaggio di Santo Stefano d’Aveto, prodotto da secoli con il latte locale e apprezzato dagli intenditori. Altri prodotti tipici sono il miele, i funghi, i frutti di bosco, le torte dolci e la focaccia.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/vengomatto