Questo sito contribuisce alla audience di

Il territorio di Imperia

Dopo Genova, La Spezia e Savona, seguendo un ordine di densità di popolazione, incontriamo la città di Imperia nell’omonima provincia ligure sulla Riviera dei Fiori. Il territorio urbano, che[...]

imperia

Dopo Genova, La Spezia e Savona, seguendo un ordine di densità di popolazione, incontriamo la città di Imperia nell’omonima provincia ligure sulla Riviera dei Fiori. Il territorio urbano, che supera i 70.000 abitanti, ingloba anche la costa fino al Golfo dianese.
Imperia nasce dalla fusione, avvenuta nel 1923, di ben undici comuni limitrofi, fra i quali spiccavano Oneglia e Porto Maurizio, ognuno con caratteristiche geografiche e storiche molto distinte.
Da una parte troviamo Oneglia, che si estende con il suo territorio nella piana alluvionale sulla sinistra della foce del torrente Impero. Anticamente Oneglia ha rappresentato un punto industriale rappresentativo della città, con la dislocazione di industrie oliarie e pastificie. La struttura edilizia di Oneglia rispecchia la struttura di impronta piemontese.

Porto Maurizio, che sorge a ponente del medesimo torrente, sorge sopraelevato sul mare ed ha sempre avuto un carattere prettamente residenziale e turistico dove spicca la vena pittoresca dei caruggi e dei palazzi d’epoca.

Tutta l’intera area imperiese è contraddistinta, fin dal XII secolo, da una cospicua ed eccellente coltivazione dell’olivo che permettono un riconoscimento a livello europeo del pregiato olio extravergine di oliva. Ricordiamo l’annuale manifestazione di Olioliva, giunta nel 2009 alla sua IX edizione.
Oltre a questo Imperia è oggi una importante realtà portuale con il porto commerciale di Oneglia e il porto turistico di Porto Maurizio.

Imperia ha inoltre una fama internazionale legata all’appuntamento biennale con i raduni di Vele d’epoca e ha ottenuto nel 2006 la Bandiera Blù per la qualità dei servizi del porto turistico.

Le strutture religiose di maggior interesse che incontriamo a Porto Maurizio sono il Duomo di San Maurizio, le Logge di Santa Chiara, il Convento delle Clarisse, la Chiesa dell’Immacolata, la Chiesa di San Giuseppe e la Chiesa di S.Maria Maddalena.
Inoltre sul litorale ad ovest di Porto Maurizio è avvistabile la Torre di Prarola, baluardo contro le scorrerie dei pirati saraceni.
Ad Oneglia, invece, possiamo ammirare la Chiesa di S. Camillo, la Chiesa di San Biagio, la Chiesa di San Sebastiano e la Chiesa della Sacra Famiglia.

Da segnalare ad Imperia la presenza dell’Osservatorio Meteorologico e Sismico, che controlla giornalmente l’attività sismica dell’intera area.
Ad Imperia sorge anche lo stabilimento della Pasta Agnesi, pioniere dei pastifici Italiani.
Fra i prodotti tipici dell’Imperiese troviamo la Farinata, la Panissa, la Torta verde, le Bugie, il Condiglione, il Pesto e il Fantén.

Fra le manifestazioni che si tengono nel comune di Imperia:

Festival Grock;
VideoFestival Citta di Imperia;
Fiera del Libro;
Vele d’Epoca;
Notte Bianca;
Festa di Primavera;
Olioliva;
Torneo di scacchi;
Autostory.

Nel 2006 sono iniziati i lavori per la costruzione di un nuovo porto con circa 1400 posti barca tra Porto Maurizio e Oneglia, con la creazione di numerosi esercizi commerciali.

Fonte fotografica e crediti:www.flickr.com/photos/ imcomeimperia