Questo sito contribuisce alla audience di

I primi insediamenti umani in Liguria

La storia dei primi abitanti della regione

impronte sulla sabbia
I primi insediamenti umani sul territorio ligure sembrano risalire alla preistoria con ritrovamenti e tracce di antiche capanne appartenute ad antichi nomadi di circa 300.000 anni fa.

Studi accurati sulla stratigrafia del territorio hanno dimostrato la presenza di numerosi stadi di insediamento umano, fin dalle capanne di forma ovale con un focolare centrale e i resti della cattura di cinghiali ed uccelli. Nelle aree nei pressi della località di Loano è stata ritrovata la traccia dell’uomo di Neandertal, mentre nelle grotte di Toirano si hanno traccia dell’uomo vissuto in era Paolitica superiore. Sempre nelle grotte, questa volta nelle Arene Candide, sono numerose le testimonianze lasciate durante il Neolitico.

Nel territorio ingauno lungo il torrente pennavarie sono stati ritrovati dei reperti umani datati 7000 anni A.C. Nel corso della storia, le antiche popolazioni di Liguri abitarono tutta la costa del mediterraneo spingendosi fino alla Spagna e colonizzando Sardegna, Sicilia e Corsica. Si trattava di un insieme di tribù distribuite sul territorio che potevano ammontare a d alcune migliaia di individui.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/caccamo