Questo sito contribuisce alla audience di

Chiavari: antica necropoli preromana

Alla scoperta dei comuni rivieraschi del Tigullio

Chiavari
Il comune di Chiavari si estende nella provincia di Genova della Riviera di levante, affacciato sul mare tra i comuni di Carasco, Leivi, Zoagli, Cogorno e Lavagna. Il nucleo principale si erge sulle sponde del fiume Entella, mentre il restante territorio si suddivide in tre frazioni: Sanguineto, Sant’Andrea di Rovereto e Campodonico.

Nella storia Chiavari fu abitata fin dall’epoca preromana. La conferma è arrivata dai ritrovamenti riferibili a una antica necropoli. Alcuni di questi reperti sono conservati presso il Museo Archeologico della cittadina, fra cui tombe in ardesia, oggetti in ferro, bronzo e monili vari.

Oggi Chiavari è una cittadina che basa la sua economia principalmente sul settore terziario, sulla fabbricazione delle conosciute “chiavarine”, ossia le sedie di Chiavari e sulla pesca ittica. Il prodotto tipico più rinomato del territorio è sicuramente la radice bianca.

Visitando Chiavari non può mancare una tappa al Santuario di Nostra Signora dell’Orto, alla Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, alla Chiesa di San Giuseppe Calasanzio e al Monastero delle Clarisse. Unica architettura militare è il Castello, adagiato sopra ad un colle. Edificato durante il XII secolo dalla Repubblica di Genova, venne in parte smantellato durante il XVI secolo lasciando intatta soltanto la torre.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com