Questo sito contribuisce alla audience di

Incontri culturali sull'uso e valorizzazione della Lingua Sarda

Tre seminari a Gonnosnò a partire da sabato 14 novembre 2009.

Gonnosno A Gonnosnò, paese situato ai piedi dell’Altopiano della Giara, sabato 14 novembre 2009 a partire dalle ore 16.00 ci sarà il primo di un ciclo di tre seminari incentrati sull’uso e sulla valorizzazione della Lingua Sarda.

Si tratta di una serie di incontri culturali, che avranno luogo presso l’aula del consiglio comunale, finanziati grazie alla Legge 482 sulla tutela delle minoranze storiche in Italia.

Gli incontri sono aperti a dipendenti comunali, insegnanti dell’asilo e delle scuole medie, agli studenti e a tutti i cittadini di Gonnosnò.

Il primo incontro è dunque quello di sabato 14 novembre e si intitola “Nues chi fueddant”: Sandro Dessì, professore e scrittore di fumetti, e Roberto Manca, Sceneggiatore di fumetti, parleranno dell’uso del fumetto come mezzo per la comunicazione in Lingua Sarda.

Il secondo seminario sarà invece sabato 21 novembre sempre alle ore 16.00 presso l’Aula Consiliare del Comune. Giovanni Sanna, giornalista di Radio Rai Sardegna, Paola Pilia, giornalista di Radio Press ed Elio Turno Arthemalle, attore, regista, autore teatrale e collaboratore di Radio Rai Sardegna e Radio Press parleranno delle trasmissioni radiofoniche in sardo, con un confronto tra Radio Rai e l’emittenza privata.

Il terzo seminario sarà invece venerdì 27 novembre, sempre alle ore 16.00 presso l’Aula Consiliare del Comune, con “Www a ite puntu est?” – WWW a ita puntu est?”, un confronto tra siti web ufficiali e privati delle minoranze linguistiche dell’Italia e della Sardegna. Di comunicazione in internet e il bilinguismo parleranno Ivo Murgia, scrittore, traduttore in lingua sarda, nonché curatore del blog lìngua e cultura sarda, e Angelo Lucio Porcu, esperto in comunicazione multimediale.

Per saperne di più:
Ciclo di seminari sull’uso delle lingua sarda - Legge 482/99