Questo sito contribuisce alla audience di

Su Pòpulu de Brunzu. S'Amosta.

Ricostruzione a dimensione reale di armi, abiti ed utensili dei bronzetti nuragici. Anche in Lingua Sarda.

Il Popolo di Bronzo Quali indumenti indossavano i Nuragici? Cosa andava di moda in Sardegna durante l’Età del bronzo? E quali armi utilizzavano i guerrieri della Civiltà nuragica?

A queste e altre domande risponde lo straordinario libro di Angela Demontis intitolato Il Popolo di Bronzo. Abiti, armi e attrezzature dei bronzetti in 100 schede illustrate edito nel 2005 dalla Casa Editrice Condaghes di Cagliari.

L’opera offre un inedito lavoro di ricerca che attraverso un’attenta analisi iconografica dei bronzetti nuragici sardi svela particolari finora passati inosservati.

I primi due capitoli illustrano i possibili materiali impiegati, le tecniche e i possibili colori utilizzabili dai nuragici nell’età del Bronzo.

La seconda parte del libro, strutturata in 100 schede, descrive minuziosamente con testo ed illustrazioni dettagliate: abiti, copricapi, elmi, archi, spade, scudi ed ogni sorta di attrezzo scolpito nelle statuette.

Oggi questo lavoro diventa una mostra, curata da Angela Demontis, che verrà inaugurata il 15 aprile 2010 alle ore 17.00 presso la Sala Rossa della Cittadella dei Musei in Piazza Arsenale a Cagliari.

Interverranno Graziano Milia, Presidente della Provincia di Cagliari, Piero Comandini, Assessore al Turismo e Politiche Culturali e Promozioni Sportive della Provincia di Cagliari, Marco Minoja Soprintendente per i Beni Archeologici per le Province di Cagliari e Oristano.

La mostra sarà visitabile dal 15 aprile al 15 giugno nei locali del Museo Archeologico Nazionale presso la Cittadella dei Musei tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20.00 escluso il lunedì.

I pannelli esplicativi saranno disponibili anche in Lingua Sarda.

Ecco la presentazione in Sardo curata da Ivo Murgia.

Su Pòpulu de Brunzu. S’Amosta. Is armas, is bestiris e is ainas de is brunzitus nuraxesus, torraus a fai a mannària naturali.

Cun custa amosta boleus proponni comenti podiant essi is armas, is bistiris, is trastus e is ainas nuraxesas, torrendi-ddas a fai cun sa cosa e sa manera de traballai antiga, castiendi cun grandu atentu is brunzitus, comenti eus fatu cun su lìburu “Il Popolo di Bronzo” (Angela Demontis 2005).

Sa cosa chi imperànt in s’antigòriu si-dda cunfirmat sa stòria, chi est una testimòngia de custu manìgiu. Pròpiu su stùdiu de custu “eserciteddu” de brunzu si fait biri comenti si bistiant sa genti a su tempus de is nuraxis, comenti a fotografias de insandus.

Spriculitendi beni is statueddas de brunzu, ndi podeus bogai scedas apitzus de su gustu estèticu, de is classis e de is artis de una sotziedadi chi teniat cuntatus cun paricis pòpulus de su Mediterràneu e chi gràtzias a custus scàmbius culturalis arriciat e donàt intzimias importantis po su cresci de totu is pòpulus.

Per saperne di più:
Su pòpulu de bronzu. S’amosta.
Il Popolo di Bronzo - Mostra
Il Popolo di Bronzo. Abiti, armi e attrezzature dei bronzetti sardi in 100 schede illustrate - Condaghes
Angela Demontis