Questo sito contribuisce alla audience di

Sas peraulas tzaramontesas ismentigadas

Un dizionario on-line che raccoglie le parole della variante linguistica di Chiaramonti.

chiaramonti Su vucabulariu cun sa peraulas Tzaramontesas ismentigadas è una interessante pagina che raccoglie le parole della Lingua Sarda che si parla a Chiaramonti.

La pagina si trova all’interno del sito web archeologosardos.it dedicato alla storia, al costume, alla società e all’archeologia di Chiaramonti, ma anche alla Lingua Sarda e ai contos de foghile, ovvero ai racconti della tradizione popolare sarda.

Il sito è stato creato da “un cittadino di Chiaramonti che vuole recuperare la storia del proprio paese partendo dai siti archeologici, tradizioni, costumi, lingua e curiosità in genere”. Inoltre il sito è ricco di “foto (vecchie) che degli amici mi hanno concesso e che ringrazio vivamente perchè senza queste, non avrei potuto fare gran chè”.

Nella sezione Contos è infatti possibile leggere e conoscere numerose storie e vari racconti, in Sardo e in Italiano: “La voglia di scrivere in sardo, più che l’esigenza, l’ ho avuta quando mi resi conto che, raccontando alcuni fatti accaduti nel tempo passato, o più vicini a noi, non riuscivo a dare agli stessi le giuste dimensioni: sia in termini letterali che, emozionali.

Scrivo il sardo così come lo parlo per cui i cultori della Lingua Sarda, o quelli che a torto o a ragione si ritengono tali, rileveranno numerosi errori, a seconda dell’appartenenza alle diverse correnti di pensiero. La paura di fare degli errori, però per me non costituiscono un freno, per cui continuerò a scrivere accettando di buon grado i consigli di chi, vorrà darmeli”.

Infine, come già accennato, non può mancare uno sguardo a su vucabulariu cun sa peraulas Tzaramontesas ismentigadas: una raccolta di vocaboli, per “la maggior parte di uso corrente. Una discreta quantità non sono più in uso ma si rilevano ancora nelle parlate fra persone anziane. Perciò desuete, perché molte di esse legate a oggetti e lavori, dell’antica civiltà contadina e pastorale”.

Un interessante viaggio alla scoperta della Lingua Sarda e delle sue varianti locali. Un lavoro che nasce dalla sincera passione per la Lingua e la Cultura della Sardegna.