Questo sito contribuisce alla audience di

Sos diccios non sun... fae

Una interessante raccolta di ottave che contengono proverbi e modi di dire. Di Antonino Mario Rubattu.

sos dicios Sos diccios non sun… fae (i proverbi non sono… fave) è il titolo di una interessante raccolta di ottave che all’interno contengono proverbi e modi di dire pubblicata per la prima volta nel 2004 dalla casa editrice Domus de janas.

Autore dell’opera è Antonino Mario Rubattu di Sennori, poeta bilingue conosciuto ed apprezzato, membro di numerose associazioni culturali. Ha fondato il premio letterario Romangia, è stato direttore della rivista S’Ischiglia e ha fatto parte della prima Commissione di esperti voluta dalla Regione Autonoma della Sardegna per l’Unificazione Ortografica e Linguistica della Lingua Sarda.

Tra le sue varie opere pubblicate, di notevole importanza sono le traduzioni dell’Iliade e dell’Odissea in Lingua Sarda Logudorese che hanno riscontrato un notevole successo di critica e di pubblico.

In Sos diccios non sun… fae il poeta logudorese scompone lentamente la tradizione orale sarda con straordinaria abilità e destrezza, e la lettura del testo piacevole e interessante.

Inoltre, il testo è accompagnato da un glossario esplicativo, ottimo strumento che ne favorisce la comprensione anche ai lettori meno esperti di letteratura sarda.

E’ inoltre possibile farsi un’idea del soggetto e della struttura del libro sulle pagine del sito web dell’autore.

Ecco la versione in Lingua Sarda dell’articolo

Sos diccios non sun… fae
Arregorta de otadas e dìcius in limba sarda de Tonino Màriu Rubattu po sa Domus de Janas.

Sos diccios non sun… fae est un’arregorta de 211 cumponimentus, ki aintru de is bersus nci funti dìcius e maneras de nai, ki Tonino Màriu Rubattu at cuidau po sa domu imprentadora Domus de Janas de Su Planu - Ceraxus.

Su lìburu spilloncat a pagu a pagu su connotu orali sardu gràtzias a sa grandu abilesa de s’autori in su poetai e in su fraigai rimas ki bòlanta lèbias.

In prus, po is ligidoris pagu-spertus nc’est puru unu grossarieddu cun is fueddus prus difìtzilis e sa tradusidura in italianu.

Cust’obra, bessia in su 2004, costat 16 francus nous e da bèndint in is mellus librerias o anke su giassu web de sa domu de imprenta aundi si podit comporai sa bersioni in PDF puru.

In prus, po kini bolit tastai unu paghixeddu is otadas e is dìcius cuntènnidus in su lìburu, podit ligi unus cantu cumponimentus anke su giassu de s’autori etotu.