Questo sito contribuisce alla audience di

La lingua ed i poeti

La natura poetica delle parole

Tutte le parole sono create da poeti; e perciò la lingua contiene le fonti della storia del mondo e, se si vuole, la tomba delle Muse. Per quanto l’origine della maggior parte delle parole sia già dimenticata, può darsi tuttavia che ogni parola fu dapprima un lampo di genio ed in seguito ebbe valore generale, perchè nell’attimo che il primo uomo la pronunziò e la udì fu un’interpretazione del mondo.

L’etimologo scopre alla fine che anche il più freddo fossile fu un giorno un’immagine splendente. La lingua è poesia fossile: come il calcare della crosta terrestre è composto da innumerevoli gusci di minuscoli animali, così la lingua è un deposito di immagini e figure che oggi nel loro significato traslato non svelano più l’immagine poetica.

(R. W. Emerson)

Ultimi interventi

Vedi tutti