Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Informazione

Domanda

Egr. professore, in un testo di filologia romanza ho letto che la desinenza -o (maschile singolare) dei nomi e degli aggettivi italiani è dovuta alla pronuncia toscana della des. lat. -u(m). Corrisponde al vero, questo? Ho cercato nella 'Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti' del Rohlfs ma non mi sembra di aver trovato qualcosa su questo specifico argomento (ma in un'opera così voluminosa... ) Molte grazie

Risposta

Si, infatti si tratta di una "u" breve che, secondo la fonetica toscana, passa regolarmente ad "o".

pas*** - 17 anni e 3 mesi fa
Registrati per commentare