Questo sito contribuisce alla audience di

Librerie di Londra 3

Ecco le più popolari librerie londinesi

shop front - http://www.sotherans.co.uk/

Henry Sotheran

Locato nel cuore del West End di Londra, Sotheran’s continua ad attrarre collezionisti ed entusiasti da tutto il mondo, con una bella collezione di prime edizioni rare, litografie e manoscritti.
Originariamente fondata a York nel 1761, Sotheran’s ha commerciato a Londra fin dal 1815, e questo lo rende il più antico rivenditore di libri in Gran Bretagna.

Sebbene ci si immagini l’atmosfera del negozio piuttosto antiquata ed esclusiva, invece questa è sorprendentemente conviviale (il che incoraggia ache il semplice curioso di passarvi del tempo).
Con un notevole catalogo che include Graham Greene, H.G. Wells, C.S. Lewis e Rudyard Kipling, i visitatori possono essere tentati da opere come ‘Alice’s Adventures In Wonderland’ di Lewis Caroll (prima edizione, illustrata - £ 425), ‘Now We Are Six’ di A.A. Milne (prima edizione del 1927 - £298) o ‘Cricket’ di W.G. Grace (prima edizione del 1891, autografata dall’autore - £998).
Una visita altamente raccomandata.

Si trova a 2-5 Sackville Street, zona W1S. Tel: 020 7439 6151. Fermata della metropolitana più vicina: Green Park.

ICA Bookshop

Non c’è da stupirsene, la libreria dell’Institute of Contemporary Arts presenta una vasta selezione di libri d’arte e di cinema, assieme a riviste, fanzines e biglietti di auguri.
Vale la pena farci un giro sebbene una visita qui è ancora più interessante abbinata ad un film o una mostra.

Si trova a Nash House, The Mall, zona SW1Y. Tel: 020 7766 1452. Fermata della metropolitana più vicina: Charing Cross.

Politico’s

Oltre ad essere una valida risorsa per le pubblicazioni della Libreria dello Stato e libri su procedure parlamentari (nello specifico i titoli Vacher Dod), il negozio online Politico’s tiene in stock gli ultimissimi libri di fiction politica e biografie, assieme a instrospettive sui governi inglese, europei e americano.

Con un solido catalogo di classici politici come ‘A Very British Coup’ di Chris Mullins (che è stato adattato in un television drama che ha vinto un award con il più recente Ray McAnally), la libreria ha anche letteratura ‘non-fictional’, ossia non romanzesca, sul Governo Laburista, compreso l’eccellente ‘Servants of the People’ di Andrew Rawnsley.

Naturalmente i ‘ vecchi fedeli’ del Partito Laburista possono scegliere una copia di ‘Free at Last’ di Tony Benn, mentre titoli come le memorie di Douglas Hurd soddisferanno lettori da una parte all’altra della divisione politica.

L’indirizzo è PO Box 279, Tunbridge Wells, Kent, TN2 4WJ. Tel: 0870 850 1110

Simon Finch Rare Books

Avendo fatto esperienza come rivenditore di libri rari all’ università, Simon Finch si è da allora guadagnato una ben meritata reputazione per essere il miglior venditore di libri d’antiquariato di Londra.

Con il negozio di Mayfair (a Maddox Street) specializzato in letteratura inglese e continentale, arte, scienza, design e architettura, la filiale di Notting Hill si concentra di più sulel prime edizioni classiche e moderne.
Ad esempio, il capolavoro violento e perturbante di J.G. Ballard ‘Crash’ (prima edizione del 1973) viene £ 1000, mentre la ‘Storiella As She Is Syung’ di James Joyce’s (prima edizione del 1937 ) costa £2500.
Coloro con un budget più modesto possono scegliere una prima edizione di ‘The Spy’s Bedside Book’ di Graham Greene/Hugh Greene per sole 75 sterline.

Si trova al numero 53 di Maddox Street, zona W1S. Tel: 020 7499 0974. Fermata della metropolitana più vicina: Oxford Circus.

- torna a Librerie di Londra 2 -

- torna a Librerie di Londra 1 -