Questo sito contribuisce alla audience di

Residenti famosi a Londra

Residenti famosi a Londra 7: Risiedere a St Bride's

St Bride's - http://knowledgeoflondon.com/residents/vol2.html

La chiesa di St Bride’s, costruita da Sir Christopher Wren nel 1680, si erige su un luogo occupato da una precedente chiesa medievale dedicata a St Bridgit o St Bride of Kildare.

Su questo luogo i romani scavarono una diga subito dopo aver raggiunto Londra, dove l’originario marciapiede romano ancora rimane.

Durante la grande peste del 1665 molti corpi vennero sepolti qui e quando ilcimitero divenne pieno, delle fosse per la peste vennero scavate nella vicina Dorset Rise e altre presso St Bride’s Lane.

Il grande incendio del 1666 distrusse completamente la chiesa medievale di St Bride’s.
Sir Christopher Wren ricostruì la nuova chiesa in pietra di Portland, e costruì anche una taverna, The Old Bell, per ospitare gli operai, così che la chiesa potesse essere finita prima.

Uno dei suoi assistenti era Nicholas Hawksmoor che divenne noto egli stesso come architetto della chiesa . Forse l’aspetto più identificativo di St Bride’s è il suo bel campanile con le sue gradinate, copiate nel corso degli anni sulle torte nuziali in tutto il mondo.

Samuel Pepys era nato vicino alla chiesa, e venne battezzato qui. In seguito registrò nel suo Diario come corruppe il becchino con 6 pence per “spingere insieme” le tombe nella cripta per fare spazio a suo fratello Tom.

Altri inumati famosi qui sono Mary Frith (1659) conosciutia anche come “Molly Cutpurse”, una criminale della zona piuttosto nota, e il poeta Cavaliere Richard Lovelace (1658), che scriveva mentre scontava la sua pena per le sue credenze realiste “Delle pareti di pietra non fanno una prigione, e nemmeno delle sbarre di ferro una gabbia”.

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00; sabato dalle 11:00 alle 15:00; domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 lle 19:30.