Questo sito contribuisce alla audience di

Lost La storia di Richard

Riassumiamo e risolviamo finalmente il mistero di Richard Alpert....


Ieri sera con l’episodio 6×09 “Ab eterno” di Lost, abbiamo finalmente messo insieme i pezzi del puzzle e svelato il mistero riguardante uno dei personaggi più misteriosi di Lost: Richard Alpert.

Dell’uomo sapevamo solo che era presente sull’isola da moltissimi anni senza che il suo corpo invecchiasse minimamente, che era il consigliere di Jacob e che a quanto pare lo conosceva. Ecco la soluzione del mistero. Richard Alpert, o per meglio dire Riccardo era un uomo che viveva nel 1867 alle Isole Canarie in uno stato di povertà con sua moglie Isabella molto malata.

Proprio a causa della malattia della moglie corse dal dottore della zona per prendere una medicina, ma quando quest’ultimo si rifiutò di dargliela per una questione di denaro accidentalmente Riccardo lo uccise. Questo però non servì a nulla in quanto Isabella morì prima dell’arrivo di Richard e l’uomo fu incarcerato e condannato a morte. L’unica chance di salvezza era un viaggio verso il nuovo mondo, ma il destino volle che mentre viaggiava verso l’america una tempesta colpì il suo mezzo di trasporto e naufragò sull‘isola.

Legato con delle catene Richard rimase intrappolato per diversi giorni attaccato alle assi della nave, e venne in contatto con il mostro di fumo,in seguito un uomo lo salvò dicendogli che doveva fare una cosa per lui: uccidere il diavolo, cioè Jacob, affinché potesse rivedere sua moglie. Ma la verità era un’altra: Jacob spierò all uomo che il fumo nero voleva solo la sua morte, e che rivedere Isabella era impossibile. Gli propose però un lavoro, quello di consigliere e aiutante con in cambio il dono dell’immortalità chiesto da Richard stesso.

Passarono gli anni, e come previsto Richard non invecchiò di un solo giorno servendo fedelmente Jacob. Soddisfatti dell’episodio e della risoluzione del mistero? Esprimete la vostra opinione!