Questo sito contribuisce alla audience di

Lost Recensione 6x04 "Il sostituto"

Ecco la recensione del quarto episodio della sesta stagione di Lost...


Tornano le recensioni della sesta stagione di Lost, e dopo quella del terzo episodio, parliamo della puntata intitolata “The Substitute”.

L’episodio ha visto Sawyer mettersi in gioco rivestendo un ruolo di primo piano, visto che il fumo nero lo cerca, lo trova e lo fa passare dalla sua parte. James ormai non ha niente da perdere vuole solo lasciare quella maledetta isola che gli ha tolto Juliette. E in questo episodio il suo personaggio mi è piaciuto.

Poi passiamo ai flashsides incentrati su Locke, e su come senza l’isola la sua vita sarebbe stata diversa e… peggiore. Maltrattato al lavoro e con le problematiche del caso si ritrova di fronte a una vita piatta e l’unica consolazione è che al suo fianco ha ancora la sua compagna.

Chi è il bene e chi è il male? Il fumo nero è veramente malvagio o Jacob ha manipolato tutti? Insomma un pò come la bilanncia che Locke mostra Sawyer non sappiamo chi è il bianco e chi è il nero e la stagione è proprio incentrata su questo scontro bene-male e delle rispettive conseguenze della lotta per il controllo dell’isola. E finalmente qualche risposta. Cosa sono i numeri? Semplice si riferiscono ai naufraghi che dovranno diventare il sostituto e come vedete nella foto James è il 15.

La puntata mi è piaciuto, pur non essendo così eccellente mi ha colpito per la storyline di Locke nella realtà alternativa e per lo sviluppo del personaggio di James tormentato più che mai. Insomma

Quindi un bell’ 8 all’episodio. E voi che ne pensate dell’episodio?
Votate!