Questo sito contribuisce alla audience di

La Borragine

Originaria del vicino Oriente, fu introdotta nell'Europa del Mediterraneo dagli Arabi ma pare che fosse gia' conosciuta in epoca greca e romana.

La Borragine

Si dice che sia una pianta che allontana la malinconia.

Cresce spontanea in luoghi incolti e nei prati, ma si usa anche seminarla
in primavera.

E’ una pianta annuale, ispida e rugosa, perche’ ricoperta da peli duri e
pungenti; ha radici sottili e ramificate, altezza di 20-60 cm.

Il fusto e’ eretto, robusto, cavo e ramificato in alto.

Le foglie sono ovali e allungate, hanno un lungo picciuolo e margine talvolta
intero., piu’ spesso, dentato e ondulato, son pelose e di colore verde cupo
e han un deciso sapore di cetriolo.

I fiori sono di colore blu e sono sostenuti
da un lungo peduncolo, hanno un calice diviso in cinque lacinie a forma di
stella.

Nei fusti e nelle foglie sono contenute notevoli quantita’ di calcio e potassio
che la rendono preziosa per il sistema nervoso e apprezzata come diuretico;
tutta la pianta e’ ricca di vitamina C e B, in generale, proprieta’
diuretiche, depurative, emollienti ed espettoranti.

Il succo delle foglie fresche e’ ottimo depuratore e viene usato per combattere
la cellulite e la ritenzione idrica.

Il cataplasma di foglie fresche bollite lenisce le infiammazioni cutanee
dovute a una esposizione solare prolungata.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti